A. Pellegatta e M. Dagnino - Paratassi

Alberto Pellegatta è nato a Milano nel 1978. Laureato in Filosofia all’Università degli Studi di Milano, nel 1999 ha studiato con borsa di studio all’Università di Barcellona. Suoi testi sono stati inseriti nell’antologia I poeti di vent’anni (Stampa, Varese 2000) e in Nuovissima poesia italiana (Mondadori 2004). ?È autore di Mattinata larga (Lietocolle, Como 2001), che ha vinto il Premio Nazionale di Meda e il Premio Amici di Milano. Recentemente ha ottenuto il Premio biennale Cetonaverde. Traduce dallo spagnolo e scrive d’arte. Collabora come critico a Nuovi Argomenti, Gazzetta di Parma, Caffè Michelangiolo, La Provincia e Juliet Art. È stato segretario di redazione dell’Almanacco dello Specchio Mondadori 2005.


Massimo Dagnino è nato a Genova il 12 settembre 1969. Diplomato all’Accademia Liguistica di Belle Arti, studia Lettere moderne all’Università di Genova. Ha realizzato diversi libri d’arte e opere su carta. ?Il suo libro di poesie, Verso l’annichilirsi del disegno... (Lietocolle, Como 2004), ha vinto il Premio Orta San Giulio e il Premio Matacotta. Traduce dall’inglese e collabora all’Almanacco del Ramo d’Oro. ?Ha tradotto per la prima volta in italiano il pittore e poeta americano Thomas Cole per l’Almanacco dello Specchio Mondadori 2006. Sue fotografie sono state pubblicate nel catalogo d’arte Claudio Costa L’ordine rovesciato delle cose (Skira, Milano 2000).