S. Caratti e M. B. Tolusso - Mea infera caro

Silvia Caratti è nata nel 1972 a Cuneo, ma vive a Torino, dove si occupa di biblioteconomia e archivistica musicale. Diplomata al Conservatorio in Flauto e in Didattica della Musica, è laureata in Storia della Musica con una tesi su Brahms. Nel 2000 ha pubblicato per Lietocollelibri La trama dei metalli - Premio Matacotta. Altri suoi lavori sono apparsi in antologie: I poeti di vent’anni (Stampa, Varese 2000); Vie di versi (Il foglio, Piombino 2001); Exodus, 70 poesie per Don Mazzi (Luca Pensa, Lecce 2004); Nuovissima Poesia Italiana (Mondadori 2004); 12 poetesse italiane (Nuova Editrice Magenta 2008); Il mulo è scettico per natura (Torino Poesia 2010). Un anticipazione del suo nuovo lavoro è apparso su Almanacco dello Specchio 2005 (Mondadori). 

Mary Barbara Tolusso è nata nel 1967 a Pordenone e vive tra Trieste e Milano. Laureata in Lettere Moderne con una tesi sulla letteratura per l’infanzia. Dal 1998 si occupa di teatro, poesia e narrativa per le testate «Il Piccolo» e «Il Gazzettino». Dal 2005 collabora con una rubrica di poesia al nuovo Almanacco dello Specchio (Mondadori 2008). Ha pubblicato le raccolte poetiche Cattive maniere (Campanotto 2000), la biografia romanzata del pittore friulano Senza titolo. Appunti di vita di Carlo Ciussi (Campanotto 2000), L’inverso ritrovato (Lietocolle 2003, Premio Pasolini 2004) e il romanzo L’imbalsamatrice (Gaffi 2010). Sue poesie sono state pubblicate in varie riviste e antologie tra cui Nuovi Argomenti, Gradiva, Almanacco dello Specchio.