F. Mercoli - Il caso dell'avvocato Parri

Questo breve romanzo mette in luce alcuni aspetti passati e presenti della vita di questa nostra Milano. 
La storia inizia con il ritrovamento del cadavere di un noto avvocato milanese in un crepaccio alpino da parte di un gruppo di scalatori.
Il commissario Barzaghi, casualmente in ferie in quella zona, viene incaricato dal questore di informarsi e di riferire. La polizia del luogo ritiene che la morte sia accidentale, causata da una caduta. E considera quindi chiuso il caso. Barzaghi, grazie a una procedura personale e non troppo ortodossa, condurrà l’indagine che lo porterà non solo a esplorare vita, lavoro e frequentazioni dell’avvocato, ma soprattutto la sua situazione patrimoniale e i suoi rapporti con la società.
Attraverso le pagine di questo romanzo, dallo stile stringato e scorrevole propri del racconto giallo, l’autore ha voluto esplorare con estrema semplicità alcuni aspetti particolari della nostra città.