Servizi funebri gratuiti per le persone indigenti. La giunta stanzia 144mila euro

Assicurare un funerale dignitoso anche alle persone indigenti, grazie a uno stanziamento del Comune di 144mila euro per il 2015 e il 2016.

È questo l’obiettivo della Giunta di Palazzo Marino, che ieri ha varato le linee di indirizzo per offrire servizi funebri gratuiti alle persone disagiate, con famiglie in stato di bisogno economico o che manifestano disinteresse nei confronti del defunto.

Un provvedimento che consente all’Amministrazione comunale di garantire funerali dignitosi alle persone che, per vari motivi, si trovano ai margini della società – spiega l’assessore ai Servizi civici Franco D’Alfonso. - Sono già 100 i funerali erogati gratuitamente dal Comune nei primi nove mesi del 2014: un dato in lieve aumento, considerando che la richiesta di questa tipologia di funerale è passata dai 145 del 2012 ai 119 del 2013.

Il servizio funebre per le persone indigenti prevede, oltre alla fornitura del cofano, il trasporto della salma dal luogo d’origine (ospedale o abitazione) al luogo delle onoranze e, infine, a quello di inumazione o cremazione. 

I fornitori di questa tipologia di servizi per il 2015 e il 2016 verranno individuati dall’Amministrazione comunale tramite bando pubblico, che sarà pubblicato nella sezione bandi e avvisi di gara del sito web del Comune.                        

G.C.