'CHICCO DI CAFFE': A EXPO 2015 SI SPIEGA IL COMMERCIO ETICO AI PIU' PICCOLI

In scena Giovedì 3 settembre, dalle 17,30, presso il Teatro della Terra - Parco della Biodiversità, lo spettacolo teatrale per bambini ideato e inscenato da La Baracca Testoni Ragazzi in partnership con Granarolo.

Due eccellenze italiane, l'una, Granarolo, gigante nel campo agroalimentare con un  fatturato di oltre un miliardo di euro, leader nella filiera del latte e sempre concentrato sulla sicurezza e qualità dei suoi prodotti, l'altra La Baracca - Testoni Ragazzi, punto di riferimento da quasi quarant'anni nell'ambito della produzione teatrale dedicata ai bambini e ai giovani, uniscono le loro forze per sensibilizzare i più piccoli su una tematica cruciale per il loro avvenire: l'alimentazione sostenibile. 
Sono proprio loro, i bambini tra i 6 e i 12 anni, gli spettatori che la rappresentazione 'Chicco di caffé', messa in scena dalla compagnia teatrale bolognese, vuole coinvolgere, divertire ed educare. E quale palcoscenico più adatto se non quello del teatro della Terra dentro l'Esposizione Universale di Milano?
Già titolo, 'Chicco di caffè' evoca una dimensione di delicatezza e di essenzialità, di materia prima che deve essere trattata con cura per ottenere un eccellente prodotto finito.
Ecco che un viaggio in Nicaragua, nella regione di Pantasma, un’area montuosa tra le più povere del Paese, diventa occasione per raccontare, attraverso immagini e testimonianze, quali siano i giochi, i sogni e spesso anche le condizioni di lavoro di bambini che vivono dall'altra parte del mondo.
La rappresentazione teatrale affronta la tematica del cibo, al centro dell'Esposizione Universale di Milano, da un punto di vista etico con un linguaggio comprensibile, e altamente empatico, adatto ai bambini. 
Perché dietro a una tazzina di caffè si cela una storia importante, così come dietro a un bicchiere di latte. Non esiste alimentazione sostenibile senza un commercio etico. E non è mai troppo presto per impararlo.
Nicolò Canziani