IL SANTO DEL GIORNO 19 marzo

sposo della Beata Vergine Maria

Sulla vita di San Giuseppe - protettore di carpentieri, economi, falegnami, lavoratori, moribondi, padri, procutarori legali - non ci sono testimonianze storiche. Di lui si conosce solo quello riportato nel nuovo testamento. Si può affermare che era di stirpe regale, quale discendente diretto del re Davide.
Di come appare la figura di San Giuseppe nel Vangelo si è scritto tanto e non è qui possibile riproporre i testi. Ci basta ricordare che dopo la SS Vergine, è il più grande dei Santi, per essere stato lo sposo di Maria e tutore del Verbo Incarnato. Dio si manifestò a lui, tramite gli angeli. In particolare quando, all’oscuro di ciò che stava avvenendo, decise di rimandare segretamente Maria. Con grande umiltà obbedì all’Angelo che gli rivelava il Mistero dell’Incarnazione. Quando re Erode ordinò l’uccisione di tutti i primogeniti di Betlemme, obbedì all’Angelo che lo avvertiva di emigrare in Egitto con Maria e il bambino. Il Dio che aveva accompagnato il popolo ebraico nell’Esodo attraverso il deserto, si rivelava ora nella pienezza dei tempi nel nuovo Esodo di una umile famiglia, che ritornava dall’Egitto per stabilirsi in Galilea.