Multe per il cellulare alla guida

Molti usano il cellulare mentre guidano la macchina. Questa è una delle massime cause che provocano incidenti. Ora un emendamento dell'on. Michele Meta stabilisce che alla prima infrazione venga data immediata sospensione della patente fino a tre mesi e, in caso di recidiva, chi viene colto mentre parla al telefono, avrà sei mesi di sospensione della patente.
Questa è stata una proposta necessaria in considerazione del largo uso del cellulare da parte di molti autisti e per i numerosi incidenti causati da questo pericoloso uso. Leggi »

Festa dell'Unità

Il presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici, invitato a partecipare al dibattito che ha visto prota-gonista il sindaco di Bergamo e possibile candidato alla presidenza della Regione Lombardia per il centro-sinistra Giorgio Gori ci ha inviato il seguente messaggio:

Nel corso del dibattito Gori ha ribadito che “la condizione è che ci sia un sostegno molto ampio, costruendo la più grande alleanza possibile con Campo progressista e altre forze di sinistra. Se ci sarà questo fronte - ha
proseguito rispondendo al direttore de Il Foglio, Claudio Cerasa, e indicando i militanti in platea - la mia di-sponibilità è confermata. Però saranno loro a decidere se vado bene”.Il sindaco di Milano Beppe Sala, che ha incontrato il potenziale candidato e il vertice del Pd milanese prima del dibattito, in tema di primarie ha
dichiarato: “Se andassimo a votare presto, credo non sarebbe necessario. Se, come pare, si andrà a votare in primavera, probabilmente le primarie andranno fatte”. Leggi »

LINATE IN RESTYLING

Sono iniziati ai primi di luglio e continueranno per 10 mesi i lavori di restyling della facciata dello scalo milanese. È un progetto che si inserisce in un percorso di rifacimento dell’aeroporto che vedrà Sea impegnata con investimenti fino al 2022 per un importo totale di 60,3 milioni di euro e che porterà alla chiusura della struttura probabilmente nel 2019 per i lavori sulla pista. Questo primo intervento costerà 8,3 milioni così ripartiti: la facciata progettata da Pierluigi Cerri costerà 3,4 milioni, i nuovi interni (l’area arrivi e l’area del ritiro bagagli) costeranno 3,3 milioni e, infine, la vip-lounge Leonardo 1,6 milioni. Tra gli interventi anche quello di spostamento della grande insegna di Linate e la sua ricollocazione sulla sinistra, in modo che svetti su una facciata priva di elementi pubblicitari e che sia resa più visibile anche da lontano, venendo da viale Forlanini. La fine dei lavori è prevista per aprile 2018 e non intaccherà l’attività perché si creeranno micro cantieri e si lavorerà di notte. Leggi »