3 FEBBRAIO al BQ De Nòtt Via Dionigi Bussola, 9 alle 22.30

PRIMA NAZIONALE DI CESARE RASCEL

Sabato 3 Febbraio a partire dalle ore 22.30 al BQ De Nòtt a Milano debutta Cesare Rascel, figlio dell’indimenticato Renato Rascel, nella sua versione di Crooner, in una serata unica e imperdibile organizzata da Giordano Sangiorgi, patron del MEI, Claudio Formisano, Presidente CAFIM, Confederazione Europea Produttori Strumenti Musicali, e Fabio Gallo, titolare de L’Altoparlante, agenzia promo Radio&Stampa.

Cesare Rascel torna in una veste rinnovata ed esclusiva per una “prima nazionale” insieme alle indimenticabili canzoni del papà Renato Rascel nel concerto unico di sabato 3 febbraio a Milano. Renato è stato l’inventore della Rivista Italiana e autore di oltre 400 bellissime canzoni tra le quali Arrivederci Roma e Romantica, ma anche grande interprete lanciando successi senza tempo come Roma nun fa la stupida stasera. Cesare ha ereditato questo meraviglioso dono di artista oltre a essere maestro compositore laureato al Barklee College of Music di Boston da dove sono usciti Quincy Jones, Esperanza Spalding e molti altri.  Durante l'evento verranno riproposti da Cesare Rascel alcuni grandi successi del papà insieme ad altri brani che hanno fatto la storia della musica Italiana. Questo evento  sarà il suo debutto in “prima nazionale” assoluta in versione Crooner. Un evento da non perdere per rivivere in chiave nuova una parte importante della storia della musica del nostro paese insieme ad alcuni brani inediti di Cesare Rascel. Nel frattempo Cesare Rascel sta lavorando a un primo disco, che tra una serie di brani storici reinterpretati e di originali selezionati, ci sara’ spazio per un brano inedito, custodito gelosamente da Cesare, scritto da Renato Rascel ed Eduardo De Filippo. Una vera chicca che vedra’ presto la luce.

(Ingresso con consumazione. Prenotazione tavoli: 338.9116065 Area parcheggio libero: adiacente al locale. Zona ovest. Metro più vicina MM2 Romolo. Mezzo più vicino: filovia 90 e 91.A pochi minuti a piedi da via Lodovico il Moro (Naviglio Grande)