350 migranti al lavoro per la giornata di Legambiente

Ripuliti giardini e aiuole lungo il Naviglio Martesana, in piazzetta Greco, a Quarto Oggiaro e al Gratosoglio

La prima giornata di lavori utili alla collettività dei richiedenti asilo accolti a Milano si chiude con un grande risultato: aiuole, giardini e piazzette ripuliti già nella tarda mattinata di sabato 24 settembre a Quarto Oggiaro, al Gratosoglio, in piazzetta Greco e lungo il Naviglio Martesana. Il tutto grazie al contributo volontario di oltre 350 ragazzi e ragazze tra i 20 e i 45 anni, di diverse nazionalità, che con entusiasmo hanno indossato la pettorina gialla di Legambiente e hanno liberato da foglie, mozziconi di sigaretta e cartacce le aree verdi intorno ai centri dove sono accolti. 
Le impressioni dell'assessore Pierfrancesco Majorino: Da domenica 16 ottobre, ogni settimana, saremo nei parchi della città per la raccolta delle foglie e per altri interventi antidegrado e da novembre i richiedenti asilo saranno impegnati nella consegna dei pasti a domicilio degli anziani. Vogliamo stringere con loro il patto che in cambio dell’accoglienza si partecipi ad azioni utili per se stessi e per la collettività.
Famo