A BANDO L’AREA COMUNALE TRA VIA GIOIA E VIA PIRELLI

BASE D’ASTA OLTRE 77 MILIONI DI EURO
L'intervento completerà il Piano Garibaldi-Repubblica

Portare finalmente a termine il grande intervento urbanistico Garibaldi-Repubblica e recuperare importanti risorse da destinare alla riqualificazione delle periferie. Con queste motivazioni l’Amministrazione ha deciso di mettere all’asta l’area di sua proprietà, e i relativi diritti volumetrici, localizzata tra le vie Melchiorre Gioia, Pirelli e Sassetti. Si tratta di una superficie di 32.208 mq, prospiciente l’edificio comunale degli Uffici Tecnici attualmente in corso di riqualificazione, e in corrispondenza delle uscite della stazione Gioia della M2. La base d’asta è determinata in 77.419.000 euro. L’area a bando rientra nel PII Garibaldi-Repubblica, finalizzato al recupero e alla riqualificazione funzionale di una superficie di 230 mila mq complessivi compresa tra via Pola, la Stazione Garibaldi, via De Cristoforis e via Galilei. Si tratta di uno dei piani urbanistici più prestigiosi degli ultimi anni, che ha ridefinito lo skyline della città con edifici di elevata qualità architettonica: il nuovo Palazzo Lombardia, la Torre Unicredit, il complesso dell’area Varesine con la Torre Diamante si affiancano agli storici grattacielo Pirelli e Torre Galfa, oltre che alla sede degli uffici tecnici del Comune e alla nuova Torre che sostituirà l’edificio Inps in via Gioia 22. Il piano prevede anche la realizzazione della Biblioteca degli Alberi, che una volta ultimata, con i suoi 9,5 ettari di estensione, sarà il terzo parco pubblico più grande del centro di Milano. Al suo interno verranno anche realizzati il futuro padiglione dell'Infanzia, ludoteca destinata a tutti i bambini e in particolare a quelli con disabilità, e il Centro Civico del quartiere Isola. Il contesto è inoltre interessato dal progetto Giardini d'Inverno, che riqualificherà anche gli spazi pubblici tra le vie Bordoni e Pirelli.

L'intervento - ha sottolineato l'assessore all'Urbanistica, Pierfrancesco Maran - porterà a compimento gli interventi sull’ampia area Garibaldi-Porta Nuova, consolidando il legame tra la Stazione Centrale, Porta Nuova e la Stazione Garibaldi. La vendita dell'area ci consentirà inoltre di recuperare importanti risorse che rientreranno nel Piano Triennale delle Opere e quindi saranno destinate in buona parte al Piano Periferie, per cui l'Amministrazione durante il mandato investirà oltre 300 milioni di euro".  

Secondo il PII Garibaldi-Repubblica, nei 32.208 mq oggetto di bando il soggetto acquirente dovrà realizzare funzioni terziarie e funzioni complementari (servizi e piccole attività commerciali) per un massimo del 10% della superficie totale. Dovrà inoltre garantire aree destinate a verde, attrezzature pubbliche e spazi pedonali, un parcheggio pubblico e parcheggi pertinenziali privati. Dovrà infine farsi carico dell'eventuale costo di bonifica delle aree (le indagini preliminari ambientali svolte non hanno tuttavia riscontrato contaminazioni del terreno per la destinazione d'uso finale). Il progetto per l'area dovrà essere concordato con l'Amministrazione, con possibilità di promuovere concorsi di progettazione di alto profilo qualitativo. 

L'Amministrazione garantirà l'esercizio del diritto di preferenza da parte degli operatori del comparto PII Garibaldi-Repubblica, ovvero COIMA SGR spa e DEORIS SRL. L'offerta economica, insieme a tutta la documentazione richiesta sul sito del Comune di Milano (sezione Bandi e Gare), dovrà pervenire All'Area Patrimonio Immobiliare dell'Amministrazione entro e non oltre le ore 12 del 31 ottobre 2017. I plichi arrivati saranno aperti in seduta pubblica il 2 novembre 2017 alle 10.00 sempre presso gli uffici di Via Larga 12.

 U.S.C.M.