Affittopoli, Pio Albergo Trivulzio si costituisce parte civile

Di fronte al giudice per l’udienza preliminare del processo sulla cosiddetta Affittopoli milanese (la svendita a politici e amici di immobili di proprietà dell'ente), il Pio Albergo Trivulzio ha presentato l’atto di costituzione di parte civile, che è stato ammesso dal giudice. In questo modo il Pat, in caso di condanna definitiva degli imputati, potrà chiedere il risarcimento di tutti i danni subiti, valutati in 2 milioni di euro circa. Il procedimento vede coinvolti gli ex vertici dell' istituto, tra cui l' ex presidente, Emilio Trabucchi.

?Con la costituzione di parte civile l’attuale cda del Pat “vuole dare un segno di netta discontinuità rispetto alla precedente gestione”.?" La scelta di costituirsi parte civile nel procedimento a carico degli ex vertici dell'istituto è un atto dovuto e importante che dimostra il cambiamento radicale nella cultura di questo storico ente" - afferma l'assessore alle Politiche sociali e Cultura della salute Pierfrancesco Majorino.