AGOSTO 2015, MAI CITTA’ COSI’ AFFOLLATE

Milano che sta ospitando Expo e che vede gli alberghi occupati per il 90%,
raggiunge un record di presenze.

Ma gli esercenti lamentano una scarsa ricaduta, eccezion fatta per le vie dello shopping e le zone attorno ai grandi monumenti, dei visitatori dell’Esposizione universale. In Italia il 2015 registra il record di presenza in città dagli anni ’60, inizio delle vacanze di massa, che però si concentravano in agosto per la chiusura contemporanea delle grandi fabbriche. Si conferma così un trend in corso da tempo, che vede le grandi città, soprattutto del Nord, allinearsi rapidamente alle consuetudini agostane delle metropoli europee.  Il turista italiano ha imparato a suddividere le vacanze in più periodi, riducendo progressivamente la partenza in agosto, mese che resta comunque “delle vacanze” per eccellenza, come confermano gli ingorghi sulle autostrade e gli assalti a stazioni ferroviarie e aeroporti. La notevole presenza nelle città ha indotto le amministrazioni comunali ad 
organizzare una serie di intrattenimenti che, assieme a numerosi esercizi 
pubblici aperti anche nelle periferie, rende quasi normale vivere in città 
anche a metà agosto.