Anche Milano ha i suoi Greeter dopo New York, Londra, Bruxelles e Tokyo!

I Greeters sono volontari innamorati della loro città che vogliono trasmettere questo loro amore a coloro che vengono a visitarla. Milan Greeters, questo è il nome del team milanese, è composto da 9 volontari di tutte le età, dallo studente al pensionato. Dispone di un sito internet www.milan.greeters.info dove vengono fornite tutte le informazioni e commenti sul servizio, ed attraverso il quale è possibile effettuare in modo semplice le prenotazioni. I Greeters non sono guide turistiche, ma semplici persone del posto che attraverso una camminata di 2/4 ore mostrano a chi viene a visitare Milano la “loro città”, come ciascuno di loro la vive, come si muove, ciò che lo affascina. Come farebbero con un nuovo amico.

Lo scopo è di far scoprire Milano in modo unico e originale, organizzando un’accoglienza su misura per viaggiatori singoli, famiglie o gruppi di amici fino ad un massimo di sei persone. I Greeters non seguono un itinerario prefissato e se durante la camminata capiscono che il visitatore ha piacere di vedere o fare qualcosa di diverso cambiano rapidamente il piano in direzione dell’interesse manifestato. Il tutto in modo assolutamente gratuito ed inoltre tutti i Greeters seguono la rigorosa norma di non accettare mance. Il gruppo è composto da 9 volontari ed è sempre aperto a nuovi inserimenti. L’invito è rivolto a persone che amino Milano, vogliano conoscere gente da tutto il mondo o semplicemente fare pratica con una lingua straniera avendo la possibilità di parlare con persone madrelingua.

Milan Greeters fa parte e condivide i valori dell’associazione no profit Global Greeter Network, una rete nata 25 anni fa a New York ed ora diffusa in più di 150 città nel mondo.

Dati ad oggi: - Inizio attività: febbraio 2017: - Prenotazioni ricevute: 170; - Persone accompagnate: 300; - Ore di visita: 515; - Nazioni di provenienza: 30; - Lingue in cui sinora si sono svolti i greet: 5; -Oggetto di 2 progetti di ricerca universitaria