ARRESTATE TRE DONNE BULGARE

Derubavano turisti durante lo shopping al quadrilatero

L’Unità Reati Predatori della Polizia Locale ha arrestato nel pomeriggio di lunedì 16 ottobre in flagranza di reato tre donne di origine bulgara che hanno derubato una famiglia di turisti mentre stava facendo shopping all’interno di un negozio in via Manzoni. Erano passate da poco le 16.30 quando una famiglia di turisti asiatici entra in un negozio di via Manzoni per fare acquisti. Marito e moglie stanno provando dei capi di abbigliamento nei camerini, mentre il figlio di un anno è con la nonna che tiene vicino a sé una valigia e una borsa contenente documenti, soldi ed effetti personali.

Tre giovani donne di origine bulgara, nel frattempo, si aggirano nei negozi vicini con fare sospetto e vengono notate da alcuni commercianti che allertano gli agenti dell’Unità Polizia Locale che svolgono servizio nella zona. Gli agenti individuano le donne e iniziano a seguirle a distanza. Le vedono entrare nel negozio di via Manzoni dove i turisti asiatici stanno facendo shopping. Due delle donne sospettate si fingono clienti e con una scusa distraggono la turista che ha vicino a sé il bambino e le valigie. Fulminea è l’azione della terza donna, complice delle prime due, che entrata nel negozio approfitta del momento di distrazione della turista, le sottrae lo zaino e poi va verso l’uscita. Pochi attimi dopo la seguono le complici. Fuori dal negozio vengono però fermate dagli agenti della Polizia Locale che a distanza hanno seguito la scena, registrata tra l’altro dalle telecamere di sorveglianza.

Le tre malviventi, una di 32 e le altre di 23 anni con numerosi precedenti penali specifici, sono state arrestate in flagranza di reato.

Questi gruppi organizzati - dichiara il comandante della Polizia Locale Marco Ciacci - che colpiscono nei negozi del lusso sono difficili da fermare. Ringrazio gli agenti la cui professionalità e prontezza ha permesso di intervenire proprio nel momento del furto e restituire la merce ai legittimi proprietari”.