Cap holding, approvato il bilancio: capitale oltre 1 miliardo euro

Oltre i 100 milioni di investimenti all'anno.

Il Consiglio di amministrazione di Cap Holding, il gestore del servizio idrico integrato sul territorio della Città Metropolitana di Milano e in diversi altri comuni delle province di Monza e Brianza, Pavia, Varese, Como, ha approvato il nuovo bilancio: più di 100 milioni di euro di investimenti all'anno, con un capitale investito che supera il miliardo di euro e un valore della produzione di quasi 270 milioni nel 2015 e un saldo di gestione di oltre 20 milioni. Questo il piano di investimenti 2016/2020 di Cap Holding che punta a grandi progetti infrastrutturali per il sistema idrico mettendo a disposizione, precisamente, 455.731.592 euro. La somma vede un aumento di 136 milioni rispetto alla pianificazione precedente. Ad ogni modo, risultati non decisivi per uno sbarco in borsa.
Il risultato più significativo riguarda la riduzione dei costi e l'aumento degli investimenti, cresciuti del 23% con una media del 17% di incremento negli ultimi 5 anni,- ha spiegato il presidente del cda di Cap Holding Alessandro Russo. I saldi di gestione sono stati impiegati sul territorio, fino a 54 euro per abitante a fronte di una media nazionale di 34 euro per implementare e rinnovare le reti e le infrastrutture con un focus particolare sulla risoluzione dell'infrazione comunitaria, - ha aggiunto Michele Falcone, direttore generale del consorzio. Per sanare tutte le situazioni per cui era aperta la procedura di infrazione da parte dell'Ue e di risparmiare milioni di euro in sanzioni ai Comuni sono serviti oltre 134 milioni di euro di investimenti in due anni - ha concluso Falcone.
Dopo aver ridotto al minimo la dispersione di risorsa idrica dalle tubature (18%) Cap Holding punta a un progetto innovativo per recuperare la pioggia, per non disperdere nessuna goccia d'acqua. Cap Holding è pronta a catturare la pioggia e far sì che non si disperda, per poi sperimentare anche qualcosa di più - dichiara il presidente dell'utility lombarda Alessandro Russo. 
Cap Holding ha già avviato un progetto sperimentale con la Facoltà di agraria dell'università di Milano e il Consorzio Ticino-Villoresi che gestisce il sistema idrico dell'agricoltura. Sta inoltre realizzando una banca dati territoriale che sarà disponibile online e sarà in grado di riportare il reticolo idrografico minore della Città Metropolitana di Milano poi integrato al Reticolo Idrografico Regionale Unificato.
Davide Lorenzano