CELEBRATO IL 157 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE

In un anno oltre 5.000 eventi gestiti, interventi su 12.000 incidenti, 337 arresti per microcriminalità

Si è svolta nella mattina del 4 ottobre in piazza del Duomo la cerimonia di celebrazione del 157° anno di fondazione del Corpo della Polizia Locale alla presenza dei rappresentanti dell’Amministrazione, del comandante Marco Ciacci e di numerose autorità cittadine. Nel corso della cerimonia hanno prestato giuramento anche 70 agenti.

La Polizia Locale di oggi - ha detto il comandante dei ghisa durante il suo discorso - è il risultato della necessità di adattarsi ai tempi, rispondendo alle esigenze di una sicurezza moderna e integrata. È il frutto del coraggio di andare oltre le competenze tradizionali, che sono e rimangono il nostro perno. Accanto alle funzioni di controllo di viabilità e di polizia stradale e amministrativa, l’impegno del corpo della Polizia Locale - che risponde ogni anno a oltre 300mila richieste d’intervento smistate dalla centrale operativa di via Beccaria - vi sono compiti che vengono svolti da settori specialistici che hanno portato risultati straordinari”.

Il comandante ha quindi ricordato l’importante impegno della Polizia Locale nel fare fronte alle 5.059 manifestazioni che si sono svolte in città quest’anno e, non ultimo, lo sforzo per garantire la sicurezza in occasione della visita del Santo Padre, in occasione della quale per tre giorni circa 1.700, tra agenti e ufficiali, hanno contribuito in sinergia con le altre forze di polizia al regolare svolgimento dell’evento. La Polizia Locale è intervenuta su quasi 12.000 incidenti stradali e ha soccorso oltre 7.300 persone. Sono stati 38 i casi di omissione di soccorso a cui si è dovuto far fronte mentre le indagini hanno portato a 4 arresti e all’individuazione di 26 responsabili.

All’attività quotidiana vanno affiancati, ancora, i progetti che l’Amministrazione dedica a problematiche particolari: tra queste, la fruibilità, per tutti i cittadini, delle aree verdi e di zone della città che, nel tempo, hanno presentato particolari criticità. 246 sono le aree controllate in orario diurno, 74 quelle in orario serale per un totale di 20.618 controlli che hanno portato all’allontanamento di 5.040 persone.

Oltre 5.000 controlli sono stati fatti dalle Polizia Locale - dati luglio 2016, giugno 2017 - per verificare la situazione dei luoghi occupati, sia edifici sia aree di varia natura, con 10.840 persone identificate e 948 baracche abusive smantellate. Inoltre: 6.343 sono stati i sequestri nell’attività di contrasto all’abusivismo commerciale e 25.341 i controlli svolti dall’annonaria. Oltre 1.100 sono stati gli interventi per la tutela ambientale che hanno portato all’accertamento di 182 violazioni. Le ispezioni ai cantieri sono state 1.402 con 160 indagati per violazione alle norme sulla sicurezza; 138 gli arresti in flagranza di reato per traffico di sostanze stupefacenti; 177 le sanzioni comminate ai parcheggiatori abusivi.

Un’eccellenza milanese sono poi i controlli sulla veridicità dei documenti: 2.435 quelli sottoposti all'esame dell’Unità falsi documentali, che ha potuto accertarne la falsità di 2.252; mentre l’unità Tutela Donne e Minori ha trattato 443 casi che hanno portato a 80 misure cautelari.

Per quanto riguarda la microcriminalità, l’unità che si occupa di reati predatori ha fatto 212 arresti e indagato 755 persone, mentre quella che si occupa di tutela del trasporto pubblico ha proceduto con 27 arresti e denunciato 106 persone. Il Comandante ha poi parlato dell’importante azione preventiva di sicurezza stradale e promozione della cultura della legalità che viene svolta dagli agenti, anche con il contributo di unità specialistiche come quella cinofila e i sommozzatori, nelle scuole milanesi dove quest’anno sono stati incontrati 64 mila e 400 giovani.

La Polizia Locale di Milano a fianco della Protezione civile, è stata, lo scorso anno, impegnata nel dare ausilio alle popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto 2016. Tra il settembre 2016 e il giugno 2017 - ha detto Marco Ciacci - 420 Agenti e 40 Ufficiali si sono alternati in attività di controllo del territorio di Amatrice e dei Comuni limitrofi, fornendo assistenza alle popolazioni, dando ausilio ai Vigili del Fuoco, coordinando l’attività delle Polizie Locali degli altri Comuni, scortando i mezzi di soccorsi”.