Da Chiamamilano

EDIFICI SCOLASTICI, IL CATALOGO (ONLINE) E' QUESTO

Sapere quali sono gli edifici che stanno per essere demoliti, o quelli in fase di ricostruzione. Oppure i cantieri aperti per la manutenzione straordinaria e gli interventi per l'abbattimento delle barriere architettoniche: parliamo di scuole, in particolare di edilizia scolastica e di tutto quel patrimonio di edifici che è oggetto di lavori. La buona notizia è che da ora in poi c'è uno strumento in più per tutti i cittadini interessati a conoscere lo stato degli edifici scolastici di Milano, è infatti online sul Geoportale (https://geoportale.comune.milano.it/sit/) - la piattaforma digitale geografica che permette di gestire e condividere in maniera integrata tutti i dati geografici in possesso del Comune di Milano - "scuolaMilano", la mappa dei lavori comunali nelle scuole milanesi, suddivise per Municipi di appartenenza.
Aprendola, la città risulta cosparsa di puntini di vari colori, ognuno dei quali corrisponde ad un edificio scolastico: cliccandoci sopra si aprirà una scheda informativa a spiegazione dei dati principali di intervento, divisi per colorazione a seconda della tipologia, compresi le date di inizio e fine prevista e l'importo stanziato.
I lavori considerati sono quelli in corso, quelli programmati già finanziati ed appaltati, le opere in corso per l’ottenimento dei Cpi (i Certificati di prevenzione incendio), le demolizioni e le ricostruzioni in atto, gli interventi di abbattimento di barriere architettoniche in corso o programmate. Tutti i lavori sono comunque compresi in appalti già attivi. Non vengono indicati, invece, i lavori di manutenzione ordinaria, perché decisi e gestiti direttamente dai dirigenti scolastici.
Un esempio: nel Municipio 9 compare un segnaposto blu, che indica la scuola media Cassinis. Dopo il click, la scheda ci informa che i lavori (demolizione e ricostruzione) sono incorso da maggio 2016 e che il termine è previsto per novembre 2017. Ci viene nata anche l'informazione sul costo dell'intervento che in questo caso è di 11 milioni di euro. Se clicchiamo ulteriormente su "zoom", la mappa si allarga a mostrarci l'ubicazione esatta dell'edificio, su via Hermada 18, nel quartiere Niguarda.
Al momento, la mappa segnala trenta cantieri di manutenzione straordinaria, nove di demolizione e ricostruzione (comprendendo anche le scuole dell'infanzia Ghini e Martinelli, già abbattute e per le quali è in corso la bonifica del terreno), altri nove relativi alle barriere architettoniche, infine dieci interventi di Cpi. La mappa verrà aggiornata con cadenza mensile.