Dal Comune contributi per l'affitto delle giovani coppie

Da oggi è possibile presentare la richiesta per l'erogazione di 1.200 euro a nucleo familiare con Isee non superiore a 20mila euro.

Fino a venerdì 27 maggio le coppie milanesi che non abbiano superato l'età di 40 anni sposate o iscritte nel registro comunale delle Unioni civili e con un Isee familiare fino a 20 mila euro, potranno presentare istanza al Comune di Milano (Direzione Centrale Politiche sociali e Cultura della Salute) per ottenere un contributo di 1.200 euro finalizzato al pagamento dell’affitto.
Sul sito del Comune (all'indirizzo bit.ly/ContributoAffitto) e presso tutti i centri territoriali (Servizi sociali professionali territoriali) gli interessati potranno ricevere ulteriori informazioni.
Per attuare il provvedimento Palazzo Marino ha previsto un capitale di 400.000 euro. Si tratta del secondo bando aperto dal Comune dopo quello dello scorso autunno che richiedeva però un Isee fino a 10 mila euro. I contributi saranno assegnati in base a una graduatoria che terrà conto dei seguenti requisiti:
Essere sposati o iscritti nel registro comunale delle Unioni civili;
Avere un’età inferiore o uguale a 40 anni;
Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) familiare fino a 20 mila euro;
Risiedere a Milano da almeno un anno;
Non ricevere altri sussidi o contribuiti economici per il canone di affitto erogati dall'Amministrazione comunale;
Essere locatari di un appartamento di proprietà privata nella città con un regolare contratto di affitto di almeno quattro anni; non disporre di alcun altro immobile di proprietà o nuda proprietà o in godimento a titolo di usufrutto o uso sul territorio nazionale.
Ai fini dell’erogazione del contributo, la graduatoria terrà conto del numero di minori presenti nel nucleo familiare e della presenza di familiari con invalidità superiore al 74%.
Davide Lorenzano