DELUSIONE E AMAREZZA

Dichiarazione del presidente di Assoedilizia Achille Colombo Clerici

Delusione e amarezza  per la mancata assegnazione dell'Ema a Milano: una scelta che fotografa la debolezza dell'Italia in questa Unione Europea di egoismi e i distorcenti meccanismi che permettono il gioco a nostro danno.
Non si sarebbe dovuti arrivare al ballottaggio.
La citta' ha tutte le qualità e le caratteristiche per ottenere l'assegnazione e l'Italia vanta grandi crediti verso l'Europa: per il contributo finanziario al bilancio europeo, e perché, a parte le due agenzie, in Italia non ha sede alcun organismo o istituzione dell' Unione Europea (Parlamento, Commissione, Banca Centrale, Tribunale, Corte).
Ci sarebbe quindi una ragione storica  per vantare, sul piano politico, diritti nell'attribuzione di qualche istituzione; ma il meccanismo del voto segreto e addirittura l'assurdità del sorteggio non permettono alcuna valutazione politica. 
Questo e' quanto si può dire con amarezza in una Italia che e' stata promotrice di questa Unione.