Dopo Brexit, Agenzia del farmaco a Milano?

Lucio Stanca: Milano è già città europea, l'area Expo sarebbe adatta

Il referendum in Gran Bretagna ha aperto il dibattito sulle opportunità per Milano di aggiudicarsi due enti ospitati a Londra: l'Agenzia europea per il farmaco e l'Autorità bancaria europea (Eba). Ma Milano può battere Parigi e Francoforte nella competizione per aggiudicarsi la sede dell'Eba, che Londra deve cedere dopo il voto sulla Brexit?
Partono così le manifestazioni di interesse per aggiudicarsi sia l'Autorità bancaria europea sia l'Agenzia europea del farmaco. Con l'uscita a sorpresa della Gran Bretagna dall'Unione europea, i due enti continentali dovranno lasciare Londra. La città di Milano è cresciuta anche grazie all'Expo del 2015. E proprio l'Esposizione universale ha dato modo agli altri Paesi di notare i miglioramenti del capoluogo lombardo. E poi ci sono tutte le infrastrutture necessarie: aeroporti, treni ad alta velocità e nuovi tunnel alpini completati o in costruzione; manca una migliore qualità della vita e servizi di livello internazionale. La decisione del popolo britannico di uscire dalla Ue ha colto di sorpresa prima di tutto gli stessi inglesi. Bisogna provare a competere, ha affermato Lucio Stanca per mezzo del quotidiano Il Giorno. L'ex ministro ed ex amministratore delegato della società Expo spa e membro del comitato esecutivo dell'Aspen Institute Italia, ritiene positivo il viaggio del sindaco Sala a Londra per tastare il polso.
Davide Lorenzano