Dove metto la mia bici?

Caro assessore Maran, apprendiamo dal sito del Comune che dal 21 ottobre gli abbonamenti annuali BikeMi possono essere acquistati anche in edicola. Per ora l’esperimento riguarda 50 rivendite e nasce dal - grande successo, soprattutto negli ultimi due anni e per dare alla cittadinanza un’opportunità in più per agevolare l’approccio al servizio - come lei ha detto. È lodevole la moltiplicazione delle sbarre di aggancio delle bici del Comune in giro per la città, ma chi al posto della carta di credito possiede una vecchia bici dove la posteggia?

Da ciclista recidivo e affezionato al mio mezzo, rilevo la difficoltà e a volte l’impossibilità di posteggiarlo, mentre sui marciapiedi, in molte zone, giacciono inutilizzate innumerevoli bici gialle che rendono ridotto il passaggio ai pedoni e le sbarre non funzionano come posteggio per bici private. Da una rilevazione empirica potrei dire che solo il 40% dei mezzi del Comune vengono utilizzati e mi viene il sospetto che la scarsità di rastrelliere per le bici personali sia dovuta al tentativo di costringere a usare la bici solo a pagamento. Come si dice: “a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca”. 
Lucio Oldani