È possibile correggere o integrare i dati catastali online

Nuovo servizio online sul sito del Comune che evita ai cittadini di doversi recare di persona negli uffici comunali o inviare fax.

I cittadini possono verificare, aggiornare o correggere i dati catastali dei propri immobili direttamente da casa utilizzando il nuovo servizio presente sul sito del Comune di Milano. Dalla sezione “Servizi online” si accede all’area dedicata alla Tari (la tassa sui rifiuti) dov'è attiva la nuova funzione “Integrazione dati catastali”. 
I cittadini possono così controllare i dati catastali dei loro immobili presenti nella banca dati del Comune (sui quali si basa il calcolo della Tari) ed eventualmente integrarli o correggerli, assolvendo così anche all’obbligo di legge.
Nel caso di errata attribuzione di un immobile, il cittadino può richiedere un appuntamento contattando l’infoline 020202 oppure può scrivere al form ContattaMi. Si tratta di un nuovo servizio che evita ai cittadini di doversi recare di persona negli uffici comunali o inviare fax e permette al Comune di tenere aggiornata la propria banca dati.
Si ricorda che il 30 settembre scade il termine per il pagamento della Tari 2015 per i contribuenti che hanno deciso di versare quanto dovuto in un’unica rata. Per tutti coloro che hanno scelto il pagamento in due rate, invece, resta confermata la scadenza del 31 ottobre per il pagamento del saldo. Il pagamento va effettuato unicamente utilizzando i bollettini MAV recapitati a casa ove è già indicato l’importo da versare.