GIORNATA NAZIONALE DEGLI ALBERI

Quasi 12,500 nuovi esemplari in arrivo in città. Tanti alberi quanti i nuovi nati. Cresce il patrimonio arboreo di Milano che oggi ammonta a più di 460mila piante

Quasi 12.500 alberi verranno messi a dimora nel corso della stagione agronomica 2017/18 nei quartieri e nei parchi della città. Un numero in linea con il dato sui nuovi nati a Milano che, a fine ottobre, ammontava a circa 10.700 bambini. Piantumazioni che andranno ad arricchire il patrimonio di circa 462.700 esemplari, di cui 241.433 alberi e oltre 221.000 piante nelle aree boscate. Un dato complessivo, censito la prima volta sull’intero patrimonio arboreo pubblico, che oltre agli alberi 

in città comprende le aree boscate del Parco Nord, del Parco Cave, del Bosco in Città e del parco Ticinello. Nel corso del prossimo anno si completeranno anche due nuovi parchi, la Biblioteca degli Alberi a Porta Nuova (96mila mq) e il parco di City Life (170mila mq), e verrà realizzata una grande area verde al quartiere Adriano (oltre 50mila mq). Nascerà inoltre una nuova area boscata al Parco della Vettabbia ed entrerà nel vivo il recupero dell’area degradata di 650mila mq compresa tra Porto di Mare e Rogoredo, affidata a Italia Nostra per restituirla alla fruizione pubblica. Tra alberi, aree boscate, cespugli e allori, le piantumazioni per la stagione agronomica 2017/18 a Milano saranno in totale 38.937. A riassumere i dati è stato questo pomeriggio l’assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura Pierfrancesco Maran, nel corso degli Stati Generali del Verde Pubblico organizzati dal Ministero dell'Ambiente negli spazi dell'ex Fiera.

A Milano il verde cresce, e lo fa sia da un di vista quantitativo sia qualitativo - ha dichiarato Pierfrancesco Maran - Abbiamo circa 24 milioni di mq di verde, e ai nuovi parchi in arrivo nel 2018 nei prossimi anni si aggiungeranno altri 676mila mq di verde attraverso la riqualificazione degli scali ferroviari dismessi, che porteranno sette nuovi parchi nei nostri quartieri, tre dei quali tra i 15 più grandi di Milano. Il verde è diventato sinonimo di vivibilità e rigenerazione del territorio, un indicatore importantissimo della qualità della vita. Anche per questo, nell’ambito della revisione del Piano di Governo del Territorio stiamo lavorando per affiancare ai bonus previsti dal Governo nella legge di Bilancio 2018 ulteriori incentivi per la creazione dei tetti verdi. Secondo uno studio effettuato nell’ambito del progetto europeo DECUMANUS, a Milano ci sono circa 970mila mq di tetti già almeno in parte a verde. Un dato che nei prossimi anni potrebbe decuplicare, migliorando le prestazioni energetiche degli edifici e portando importanti benefici per l’ambiente”.

t.n.