Il Comune con i cittadini a Ferragosto

Una giornata di festa all'insegna della solidarietà

Ferragosto: una giornata di festa che, come ogni anno, è stata un’occasione di incontro tra tante persone rimaste a Milano, a partire dai più deboli, protagonisti di molte delle iniziative organizzate in città.
Il sindaco Giuseppe Sala ha trascorso il Ferragosto, visitando alcuni dei luoghi più significativi della Milano solidale, accompagnato dagli assessori Pierfrancesco Majorino e Cristina Tajani.
Ciò che ho visto oggi - ha detto il Sindaco - mi rende fiero della nostra città. Grazie al lavoro delle Forze dell'ordine e dei cittadini, che volontariamente si mettono a disposizione degli altri, portando un pasto o un sorriso a chi ha più bisogno, Milano dimostra di essere sicura, aperta e accogliente. La solidarietà e l'attenzione agli altri che vedo sperimentata dai milanesi quotidianamente, anche e soprattutto in un giorno di festa come Ferragosto, dev'essere per tutti motivo di orgoglio e soddisfazione.
La giornata è iniziata alle 9 con la visita di Pierfrancesco Majorino alla Centrale operativa per la socialità di via San Marco. La visita è continuata nella residenza sanitaria Golgi-Redaelli dove Majorino ha salutato gli ospiti e gli operatori per poi visitare un reparto della struttura. Milano non chiude mai. La città del sociale è ricchissima di tante storie diverse.  Oggi abbiamo dato vita a un tour che dimostra la forza di una città unica sul piano della solidarietà,  - ha affermato Majorino. - Stiamo studiando una modalità per potenziare ancora di più l'assistenza domiciliare. A settembre presenteremo il nostro progetto per offrire servizi d'assistenza, tra cui badanti e tate, in parte direttamente pagati dal Comune, che si assumerà anche l'onere di selezionare e formare le assistenti famigliari  assieme al terzo settore sulla base dell'esperienza fatta dallo sportello CuraMi, che vede il Pat e il Comune lavorare assieme.
In mattinata Sindaco e assessori si sono dati appuntamento per la tradizionale visita al Comando della Polizia municipale di piazza Beccaria. È stata l'occasione per ringraziare gli agenti della centrale operativa che garantiscono il regolare svolgimento delle iniziative di Ferragosto e sorvegliano la città.
Due i pranzi di solidarietà a cui ha partecipato l'Amministrazione comunale. Al centro d'accoglienza del Comune di via Pollini, gestito dai City Angels, Giuseppe Sala ha salutato gli invitati, portando la solidarietà di Milano a profughi e clochard e assistendo all'intitolazione del centro a Elio Fiorucci. La visita è proseguita tra i tavoli imbanditi dell'Opera Cardinal Ferrari di via Boeri, dove Majorino ha incontrato persone senza reddito, senzatetto e anziani indigenti, ringraziando ospiti e operatori. Nel primo pomeriggio due centri anziani al centro dell’attenzione: l'Acquabella di via Don Carlo San Martino e il socio-ricreativo "La porta del cuore" di via Appennini. L'appuntamento centrale del pomeriggio si è svolto al Pio Albergo Trivulzio, alla tradizionale "Festa di Ferragosto", organizzata per gli ospiti ricoverati e i loro parenti. Le autorità comunali hanno salutato i pazienti e condiviso con loro una merenda a base di anguria e gelato. L'intensa giornata è proseguita con una visita al centro socio-ricreativo "Astronave", per concludersi alla “Festa Finale” in piazza del Cannone nel tardo pomeriggio tra musica e balli. Majorino ha incontrato e salutato gli anziani e le famiglie presenti. Mentre la "Locanda alla mano" ha distribuito anguria e panettone estivo per tutti.
A chiudere la giornata di festa, alle 22:30, i giochi di luce in Darsena con uno spettacolo di suoni e colori. Proprio alla Darsena per tutto il pomeriggio “Navigli lombardi”, per conto del Comune di Milano, ha intrattenuto bambini e adulti con spettacoli e animazione. 
Anche quest’anno - ha sottolineato l’assessore Cristina Tajani - abbiamo creato un programma di appuntamenti in grado di soddisfare le esigenze dei cittadini. Dagli amanti dello sport, della cultura e del tempo libero, che hanno trovato occasioni di svago anche grazie agli eventi in Darsena, diventata da due anni il luogo dove vivere in allegria il 15 agosto. Stiamo cercando di garantire la più ambia vivibilità della nostra città, anche nel week end di Ferragosto.