Illuminazione a risparmio energetico

Il 22 giugno a Palazzo Reale, nel corso del convegno organizzato dall’associazione culturale Aidi (Associazione Italia  di illuminazione) in collaborazione con Enea e il patrocinio del Comune di Milano, Anci e dell’Anno internazionale della luce, si è parlato di illuminazione pubblica nella valorizzazione degli spazi urbani. 

Un’intera giornata di convegni e tavole rotonde, nella città che per prima, dopo quelle scandinave, ha scelto di sostituire il 100% degli impianti con luci a minor impatto energetico. L’assessore Pierfrancesco Maran ha sottolineato come ...questa scelta permetta, a parità di resa luminosa, non solo di risparmiare energia preziosa, ma anche di valorizzare meglio la città e di ridurre drasticamente l’inquinamento luminoso. 
La sostituzione, che riguarda circa 140mila punti luce e che ad oggi ha già raggiunto l’83% di interventi, si inquadra anche nella complessa tematica della spending review. 
A Milano ci siamo posti una semplice domanda: come facciamo a erogare a prezzi ridotti lo stesso servizio alla cittadinanza? - ha spiegato il City Manager Giuseppe Tomarchio -. Il progetto dei led ( che permetterà di avere un risparmio di 13 milioni di euro sulla bolletta ) è stata la risposta. Milano, ancora una volta, dimostra di essere la città in cui le cose accadono prima che altrove.                              
Ruggero Biamonti