L’ESTATE GIOVANE DELLA “TERZA ETÀ”

Da giugno oltre 10.000 le prestazioni effettuate dal centralino per l'assistenza domiciliare. Tra le richieste, in testa la consegna dei pasti in casa seguite dagli ingressi in piscina

Sarà stato il caldo intenso di questo inizio di agosto o la curiosità di vedere da vicino i famosi “Bagni Misteriosi” (la storica Caimi di Porta Romana), ma gli anziani di Milano, nella loro estate in città, hanno decisamente scelto le piscine come primo tra tutti gli svaghi: 1.243 gli ingressi gratuiti già distribuiti in pochi giorni dall’Assessorato alle Politiche sociali (dei 2.500 disponibili) tramite il numero verde 800.777.888. Il centralino è attivo da inizio giugno per richiedere assistenza domiciliare per gli anziani fragili che vivono soli e per persone con disabilità. Fino al 9 agosto sono state effettuate quasi 10.000 prestazioni, con la consegna di più di 4.600 pasti a domicilio. Da inizio agosto il numero è attivo anche per la richiesta di partecipare alle iniziative ludico-ricreative gratuite dell’estate a Milano. Oltre alle piscine il programma offre gite in città per conoscere monumenti e luoghi storici, come la chiesa di San Maurizio e la casa museo di Giuseppe Verdi, o tour guidati alla scoperta delle vie d’acqua, con la navigazione sui Navigli e la Darsena. Molto richiesti anche gli ingressi per il cinema e per assistere ai concerti dell’orchestra Verdi e alla serata di musica a Ferragosto al Teatro Dal Verme. L’estate 'giovane' degli anziani milanesi è anche convivio e quindi il successo per merende, uscite per una pizza e pranzi di Ferragosto. Per partecipare è sufficiente chiamare il numero verde e scegliere tra le attività ancora disponibili. Per il ritiro dei coupon e dei buoni è necessario fissare un appuntamento e recarsi al Cam in corso Garibaldi 27. 

L’estate degli anziani a Milano - ha spiegato l’assessore alle Politiche sociali, Pierfrancesco Majorino - è un mix di assistenza e divertimento. Cerchiamo di offrire la vicinanza e il sostegno a chi è solo e fragile e a chi vive l’estate come un momento di vacanza anche stando in città. Manteniamo l’attenzione sugli anziani che abbiamo preso in carico, ma al tempo stesso accogliamo con entusiasmo le richieste di tanti milanesi rimasti a casa di partecipare alle nostre iniziative ludico ricreative. Ben sapendo che chi non ha la possibilità di muoversi sarà coinvolto in tante piccole attività nei cortili e negli spazi di socialità. Nel mese di giugno e luglio sono state quasi 200 e una novantina si svolgeranno questo mese”.

Per l’estate a Milano punto fermo per gli anziani restano i centri socio ricreativi che restano aperti anche ad agosto e la pista di ballo di piazza del Cannone dove si danza ogni giorno, o con musica diffusa o con l’orchestra, dalle 15 alle 23. Accanto al tendone è stato allestito uno spazio con sedie e tavolini dove chiacchierare, dedicarsi alle carte e ai giochi da tavolo. A supporto di questa area realizzata, secondo i desideri degli storici frequentatori, nel cuore del parco Sempione, il punto ristoro della Locanda alla Mano, dove sono al lavoro, nella realizzazione di panini e nel servizio al banco, giovani persone con disabilità. Da alcuni anni ormai questa presenza ha arricchito l’estate in Piazza del Cannone e da quest’anno, proprio la Locanda ha organizzato anche dei momenti di intrattenimento: concerti di musica classica e rock e letture ad alta voce. Il programma di attività estive è realizzato dagli assessorati alle Politiche sociali e Sport e Tempo libero. Molte delle iniziative, tutte gratuite, sono rese possibili grazie ai privati che hanno offerto al Comune ingressi gratuiti, come nel caso delle piscine o coupon per i ristornati, le sale cinema e i teatri.

Il numero verde 800.777.888 è attivo tutti i giorni dalle 8 alle 19 anche il sabato e la domenica e il giorno di Ferragosto.