La crisi attuale al PACTA Teatro metropolitano

Dal 17 al 22 ottobre in prima assoluta al PACTA SALONE in via Ulisse Dini la trilogia “Atti di Guerra” di Edward Bond, uno dei drammaturghi contemporanei più importanti, va in scena come studio, con la regia di Salvino Raco in collaborazione coi giovani, come l'aveva concepita Bond. Scritta in Sicilia con gli studenti dell’Università di Palermo nel 1983, la trilogia (Rosso Nero e Ignorante, I Padroni delle Lattine e La Grande Pace) affronta il tema del nucleare e della violenza: la storia visionaria di un mondo devastato, reso desertico dalle guerre e dalle esplosioni atomiche, inabitabile dalle carestie e preda di eserciti totalitari che tolgono ai pochi cittadini rimasti ogni libertà. “In questa prima fase - spiega il regista- sono presentate alcune grandi scene della trilogia con lo scopo di restituire al testo il senso più profondo. Il linguaggio emozionante di Bond sollecita a riflettere sulla storia attuale e sul fatto che questa crisi, guerre, conflitti, cambiamento climatico, flussi migratori, può essere trasformata in atti di riconciliazione cominciando a rispettare noi stessi e l’ambiente”.

Grazia De Benedetti