Leonardo raggiunge la M2

Migliorato anche il servizio serale in metropolitana con più treni sulla tratta da e per Assago.

Il primo dei 10 nuovi treni della linea 2 della metropolitana è in servizio: il  “Leonardo” nero con i profili verdi è partito dalla stazione di Garibaldi FS, con a bordo gli assessori Pierfrancesco Maran e Carmela Rozza, il vice sindaco Eugenio Cominicini, il presidente dell'Atm Bruno Rota, e tutti i passeggeri che oggi per la prima volta hanno potuto godere della bellezza del primo Leonardo dedicato alla M2.
Siamo soddisfatti di poter presentare ai milanesi anche sulla linea 2 questo gioiello di tecnologia - ha dichiarato il presidente e direttore generale di Atm Bruno Rota - un ulteriore sforzo dell'Atm per cercare di rendere sempre più efficiente il servizio.
Il finanziamento di 220 milioni di euro con cui sono stati acquistati i 30 nuovi treni è interamente a carico dell'Atm. Di questi 30 treni, 14 sono già in servizio sulla linea M1 dall’inizio di Expo. Oggi è entrato in servizio il primo destinato alla M2.
È un impegno  molto gravoso - ha specificato Rota -  che l’azienda ha potuto affrontare nonostante le risorse annualmente messe a disposizione non siano aumentate in termini reali perché ha saputo “risparmiare” economizzando anche sui processi e sugli acquisti.
Il primo “Leonardo”, destinato alla M1, era arrivato a Milano dallo stabilimento del fornitore (Ansaldo Breda) il 29 luglio 2014. Il primo treno verde è arrivato a Milano nell’estate del 2015 dagli stabilimenti di Pistoia. 
Dopo le necessarie fasi di messa a punto e collaudo, oggi è entrato in servizio. Il decimo treno per la linea M2 entrerà in servizio entro fine febbraio 2016 mentre il ventesimo Leonardo per la linea rossa sarà in servizio entro fine giugno 2016. 
Tecnici  e manager hanno costantemente seguito il lavoro di realizzazione dei convogli presso gli stabilimenti del fornitore e continueranno a farlo anche per i prossimi convogli.
I treni sono composti da 6 carrozze completamente comunicanti tra loro, per una lunghezza complessiva di 107 metri e una capacità di 1.232 passeggeri; 90 km/h la loro velocità massima, con strutture irrobustite e carrelli studiati per garantire una marcia silenziosa. È stato installato un impianto di climatizzazione integrale estate/inverno ed è presente un'illuminazione a led. Le pareti sono dotate di una speciale pellicolatura resistente agli atti vandalici. È stata inoltre prevista la predisposizione a connettività wi-fi. 
Migliora anche il servizio sulla linea verde: dall’ 1 Novembre la M2 migliora  il servizio serale, dopo le 21,30 circa, con più corse sia sulla tratta cittadina, sia sul ramo extraurbano di Assago Forum, garantendo un incremento del servizio a vantaggio dei fruitori degli eventi presso il Forum.
Atm - ha concluso Rota - va avanti per i milanesi, anche dopo Expo.