MILANO APERTA D'AGOSTO

Oltre duemila negozi partecipano all'iniziativa
Ottimo avvio per la campagna “Milano Aperta d’Agosto”. Sono infatti già oltre 2.000 le attività che hanno scelto di aderire spontaneamente all'iniziativa voluta dall’Assessorato alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e Commercio - in collaborazione con le Associazioni di categoria e gli Ordini professionali - per sensibilizzare commercianti e operatori a rendere Milano più attiva e accogliente per cittadini e turisti durante il periodo estivo.

Le adesioni in crescita del 20 per cento rispetto all’anno scorso dimostrano come vi sia, tra gli esercenti di Milano, la volontà di contribuire al successo dell’estate milanese con più attività aperte per residenti e turisti: siamo infatti passati dalle 1.670 aperture segnalate nel 2016 alle attuali 2.025. L'aumento delle aperture non solo dimostra come la città abbia voglia di vivere ed essere attiva tutto l’anno, compreso il mese di agosto, ma è anche il segno delle mutate abitudini dei cittadini, che preferiscono periodi di vacanza scaglionati durante tutto l’anno piuttosto che concentrati nell’unico periodo estivo. Invito chi non l’abbia ancora fatto tra gli esercenti ad aderire a Milano Aperta d’Agosto per contribuire a rafforzare positivamente l’immagine della città e dei suoi servizi a partire da questa estate. Questo ha dichiarato l’assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive e? Commercio Cristina Tajani, che prosegue:

“Anche quest’anno assicureremo negozi aperti tutto il mese di agosto, domeniche e festività comprese, - ha dichiarato Giovanni Cobolli Gigli, presidente di Federdistribuzione. - Con ciò, in coerenza con le leggi dello Stato, vogliamo non solo fornire un servizio sociale a chi rimane in città, ma anche sostenere l’economia milanese, offrendo opportunità anche ai turisti. È importante sottolineare che oltre l’80 per cento dei nostri negozi sarà aperto anche durante le domeniche di agosto, e il 70 per cento lo sarà anche a Ferragosto. Ad essere garantito non è soltanto lo shopping o la quotidiana spesa alimentare: i punti vendita della distribuzione moderna sono diventati sempre più degli hub fornitori di servizi utili per i consumatori, che vi possono trovare corner dedicati ai farmaci da banco e Senza Obbligo di Prescrizione, la vendita di ricariche telefoniche, la stampa delle foto, i servizi di sartoria, il pagamento di bollettini, servizi assicurativi, agenzie viaggio o la vendita di carburanti”.

“L’incremento delle segnalazioni a ‘Milano Aperta d’Agosto’, - ha affermato Lino Stoppani, vicepresidente di Confcommercio Milano, - è un dato positivo che dimostra la risposta delle imprese grazie anche all’azione di informazione del nostro sistema associativo. Il commercio e i pubblici esercizi, in questo mese di agosto, stanno facendo la loro parte. Ad essi va un particolare apprezzamento nei confronti di un lavoro che non conosce soste per garantire a turisti e cittadini i servizi necessari. Ciò indica un cambio di mentalità rispetto al passato: crescita del turismo e maggiore presenza dei residenti, anche per effetto di un modo diverso di fare le vacanze, rendono in generale più conveniente l’apertura estiva. Voglio anche citare iniziative particolari: come ‘Non chiudiamo mai’ degli operatori commerciali dell’Associazione di via Vigevano e della Darsena. Ed ‘Estate allo Scalo’, un momento di attrattività che ci vede impegnati con il Comune in Porta Genova. È determinante un ricco programma di eventi di richiamo, unito a un livello efficiente di tutti i servizi, perché anche le imprese più piccole possano considerare agosto un mese attrattivo e importante”.

In tutta la città, ad oggi, stando alle segnalazioni effettuate sul sito http://fareimpresa.comune.milano.it sezione “Milano Aperta d’Agosto”, sono oltre 2.000 gli esercizi aperti, a turni 171 panifici, 124 i bar e i ristoranti, 285 tra ipermercati, supermercati e GDO (203 alimentari e 82 non alimentari), 463 farmacie, 300 rivendite di giornali, 36 veterinari e ambulatori vari e oltre 500 tra negozi e pubblici esercizi. Sempre attivi per tutto il mese i 97 mercati scoperti che settimanalmente si svolgono in città, oltre ai 23 mercati comunali coperti dove sono attivi 160 operatori. I dati sono elaborati con le segnalazioni di ogni singolo commerciante, operatore o associazione di categoria che ha autonomamente segnalato la propria adesione all’iniziativa, comunicando i giorni di apertura e chiusura e l’orario di esercizio compilando il format on line presente sul portale Fare Impresa del Comune di Milano. Con un semplice click sul banner “Milano aperta d’Agosto” presente sul portale del Comune di Milano si può consultare in tempo reale l’elenco aggiornato e la mappa georeferenziata degli esercizi con i relativi periodi d’apertura  e scoprire l’esercizio più vicino a seconda delle singole necessità.