Milano palma d'oro come città più innovativa d'Italia

Sancisce il trionfo al capoluogo lombardo Icity Rate, la classifica che ogni anno che mette a confronto 106 capoluoghi di Provincia.

Importante riconoscimento per la metropoli meneghina che, secondo l'annuale classifica Icity Rate, basata sui sette indicatori Economy, Living, Environment, Mobility, People, Governance, e Legality, viene eletta città più smart d'Italia.
Milano prevale sulle altre città italiane nella dimensione “economy”, nel fattore “people”, ovvero nelle politiche mirate all’eliminazione di barriere e discriminazioni basate su genere, età, etnia, stato di salute e rivolte alla ricomposizione sociale grazie anche alle nuove tecnologie, alle risorse pubbliche e private, alla valorizzazione delle reti informatiche esistenti. Vince inoltre sul “living”, inteso come presenza di una cittadinanza attiva e consapevole, come sostegno alle politiche per la formazione continua, al superamento del divario digitale. La città del Manzoni primeggia altresì nella diffusione della cultura del benessere e della partecipazione nella riprogettazione di spazi urbani e del verde cittadino.
Un risultato encomiabile per l'operato della giunta, che nel quadriennio 2011-2015 ha investito oltre 200 milioni di euro per l’innovazione tecnologica e sociale (con 6.000 km di fibra ottica posati e oltre 600 hot spots Wi Fi), la mobilità sostenibile (40 mila gli abbonati del bike sharing, 300 mila quelli del car sharing), il risparmio energetico, la semplificazione.
In occasione del conferimento del premio, l'assessore Cristina Tajani, ha dichiarato: Grazie alla neonata ‘Agenzia Milano Smart’ sarà possibile nei prossimi mesi ragionare sui risultati e sui prossimi obiettivi, avviando un processo di progettazione tra Amministrazione pubblica, attori privati, società civile e università cittadine per rafforzare ulteriormente la strategia di una città sempre più “intelligente”. 
Nicolò Canziani

Per chi volesse approfondire, i dati della ricerca sono consultabili al link http://www.icitylab.it/il-rapporto-icityrate/edizione-2015/.