Milanosport: più corsi, qualità ed efficienza

Negli ultimi 5 anni i corsi organizzati sono cresciuti del 28% e l'offerta didattica dell'8%.

Milanosport ha presentato il bilancio 2015, numeri che confermano il cammino di risanamento iniziato nel 2011, insieme alla crescita dell’offerta sportiva.
In merito ha parlato l’assessore allo Sport Chiara Bisconti: Più corsi, più qualità, più efficienza, abbiamo difeso l’offerta pubblica sportiva e lasciamo per il futuro un’azienda risanata. Milanosport svolge un ruolo sociale fondamentale, è il principale attore per l’avviamento allo sport in città. Svolge un ruolo insostituibile per migliaia di persone che possono avvicinarsi a tante discipline diverse a prezzi assolutamente al di sotto del mercato privato. Milanosport, con i suoi campus estivi dedicati ai bambini, svolge un ruolo insostituibile e che va ulteriormente potenziato. Siamo riusciti a migliorare l’offerta e a ridurre i costi. Contemporaneamente abbiamo riqualificato impianti importanti come l’Iseo e la piscina Solari e a  dare il via a tanti interventi migliorativi sul territorio.
In particolare, negli ultimi 5 anni, sono cresciuti del 28% i corsi organizzati negli impianti gestiti dalla partecipata e sono arrivate fino a 75 (aumentate del 9%) le discipline sportive proposte nel 2015.
Milanosport ha inoltre potenziato l’offerta dedicata ai giovani: rispetto al 2011, è cresciuta dell’8% l’offerta didattica dedicata ai bambini tra i 2 e gli 8 anni e sono aumentati del 24% i corsi nella fascia 3 mesi-16 anni.
Il ruolo non solo sportivo ma anche sociale di Milanosport è evidenziato nella voce relativa ai Campus estivi per bambini e ragazzi, che hanno visto un forte incremento del numero d'iscritti arrivando a 3.064 (+ 54% rispetto al 2011).
I costi di gestione si sono ridotti in cinque anni da 30 a 21 milioni di euro, consentendo un risparmio al Comune del 53%.
flafer