Nuove biciclette elettriche per BikeMi

Nel pomeriggio di sabato 9 maggio, più di cento milanesi hanno festeggiato l'inaugurazione delle nuove bici elettriche di BikeMi, con una pedalata assistita, tutti insieme, dalla Stazione Centrale a piazza Duomo.

Quindi è possibile usufruire, per le strade di Milano, delle 1.000 e-bike rosse (bici a pedalata assistita), che si aggiungono alle 3.600 bici gialle già disponibili. Milano è dunque diventata la prima città ad avere un servizio di “bike sharing” integrato. 
Una grande novità promossa dal Comune e da Atm, realizzata grazie al contributo di circa 4 milioni di euro del Ministero dell’Ambiente e gestita in esclusiva da Clear Channel.
Tra i presenti all'inaugurazione vi erano: il sottosegretario al Ministero dell’Ambiente, Barbara Degani, l’assessore alla Mobilità e Ambiente, Piefrancesco Maran, arrivato in bici insieme ai cittadini, e l’amministratore delegato di Clear Channel, Paolo Dosi.
In primis si è espressa il sottosegretario Barbara Degani: Salire in sella a una bici è un'abitudine che tutti dovrebbero consolidare, poiché fa bene alla salute e all'ambiente.
Subito dopo ha parlato l'assessore Pierfrancesco Maran: Il numero dei partecipanti all'inaugurazione dimostra la vocazione dei cittadini per la bicicletta, che è diventata ancora più diffusa anche grazie a BikeMi. Il servizio è, ora, ancora più diffuso, toccando più quartieri, con le nuove stazioni, anche fuori dal centro.
Si è espresso anche l'Amministratore delegato di  Clear Channel, Paolo Dosi: Abbiamo realizzato ciò che 20 mesi fa sembrava un sogno. Milano è la prima città al mondo ad avere un sistema integrato di Bike sharing”
Per le bici gialle è confermata la gratuità di ogni prima mezz’ora di utilizzo e sono invariate le tariffe per i minuti successivi. L’utilizzo delle bici rosse sarà invece a consumo: 25 centesimi per mezz’ora, 75 per un’ora, 1,75 euro per 1 ora e mezzo, 3,75 euro per 2 ore e 4 euro per ogni ora o frazione successiva.
Tra le funzioni delle nuove bici, la cui batteria avrà un’autonomia tra i 55 e i 65 km e sarà ricaricabile fino a 300 volte, abbiamo: il rilevatore Gps, per garantire il ritrovamento in caso di smarrimento o furto; la visualizzazione dei chilometri percorsi e l'indicazione del livello di carica della batteria, la sella molleggiata e luci di sicurezza attive anche in posizione ferma.
Famo