Nuove risorse a sostegno delle imprese situate lungo i cantieri M4

Approvate dalla Giunta

La Giunta comunale ha approvato venerdì 18 novembre il provvedimento che stanzia 1,3 milioni di euro per contributi a copertura delle spese in parte corrente sostenute dalle attività situate tra due cantieri o manufatti della tratta M4 e che subiscono un disagio derivante dalle modifiche viabilistiche e pedonali. Sono state 197 le imprese che hanno  potuto beneficiare di un contributo simile grazie al bando aperto lo scorso giugno.
Abbiamo destinato - così si è espressa l’assessore Cristina Tajani, - risorse aggiuntive per sostenere le attività commerciali penalizzate dai cantieri M4. 
Sono circa 200 le nuove attività che, trovandosi ai piani terra e avendo l’ingresso o una vetrina ubicata a 50 metri dall’asse viario di collegamento tra due cantieri o manufatti M4, potrebbero accedere ai contributi. A usufruirne gli esercizi di vicinato, le attività di somministrazione di alimenti e bevande, le imprese artigiane di servizi e del turismo oltre alle edicole e ai chioschi. Escluse le sale gioco e scommesse, i compro oro e i temporary shop.
Le spese ammissibili al contributo possono essere canoni di locazione e utenze per immobili risultanti quali sede operativa dell’azienda; canoni e tributi locali; rate di leasing per acquisto beni o servizi; acquisto di materiale d’uso da non destinare alla vendita; spese per prestazioni di servizi; spese per il personale; studi per programmi di marketing e comunicazione e altre spese assimilabili.
Tutte le informazioni, la documentazione e le modalità di accesso al bando sono disponibili sul portale Fareimpresa del Comune di Milano.
F.A.