Nuovo progetto per i Cantieri M4

La Giunta, nella giornata dell'11 luglio ha approvato la delibera che apporta delle modifiche al progetto della costruzione della M4 e che verranno ora sottoposte al Cipe (Comitato intermisteriale programmazione economica).

Si tratta di due migliorie importanti: la prima variante riguarda il calaggio di 2 talpe del diametro di 9,15 metri nella stazione Tricolore e che verranno estratte nella stazione Solari. I vantaggi della scelta consistono nella possibilità di smaltire la terra delle gallerie non con camion ma con nastri trasportatori e di poter ridurre gli impatti dei cantieri sulla viabilità in Lorenteggio e sul verde nelle aree Plebisciti /Indipendenza/Argonne.
La seconda variante riguarda la modifica delle gallerie tra Manufatto Sereni e Manufatto Argonne. Si tratta di una translazione del tracciato di circa 10 metri, resa necessaria dal riposizionamento in area più centrale della stazione Argonne che permetterà di salvaguardare entrambi i filari esterni degli alberi lungo il viale.
Questa delibera è frutto del confronto con cittadini, comitati, associazioni di categoria e tecnici che si è svolto in questi 6 mesi con l’obiettivo di ridurre i disagi legati ai cantieri e gli impatti su traffico, smog, commercio e verde, - ha dichiarato l’assessore alla Mobilità e Ambiente Pierfrancesco Maran.
Queste due varianti si aggiungono ad altre importanti migliorie apportate dall’Amministrazione comunale, frutto di un lungo e costruttivo confronto con i cittadini.
Sull’asse est, una delle più significative riguarda la riorganizzazione delle aree di cantiere, per limitare l’impatto sulla viabilità e sugli alberi esistenti lungo viale Argonne e corso Indipendenza
Un grande lavoro è stato fatto anche per la stazione Solari: il cantiere è spostato sostanzialmente fuori dal parco, ed è stato evitato il trasporto delle terre di scavo tramite camion, grazie alla possibilità di utilizzare i nastri trasportatori in galleria. Drasticamente ridotto anche l’impatto dei cantieri su via Dezza, dove verrà mantenuta la viabilità. Per quanto riguarda le alberature il nuovo progetto ha permesso di salvaguardare 169 piante, con una diminuzione degli abbattimenti del 24% rispetto a quanto inizialmente previsto.
Terminati i lavori di costruzione della M4, l’impegno dell’Amministrazione comunale è di arrivare a un aumento complessivo delle alberature attualmente presenti a Milano del 20%, che si aggiungono ai 700 nuovi alberi previsti in prossimità di San Cristoforo .
Famo