OLTRE 5 MILIONI DI EURO PER UNA CITTÁ AMICA DEI PIÙ PICCOLI

Alcuni progetti che saranno finanziati con gli oltre 5 milioni di euro garantiti dalla legge 285 per la promozione di diritti e opportunità per l’infanzia e l’adolescenza hanno nomi giocosi come gli utenti cui sono rivolti: Proprio tu, Famiglie creative, Un nido oltre i cancelli, Consiglia-Mi, Bambini senza barriere, Adolescenti sicuri.

Lo scopo che il Comune di Milano si pone con la loro realizzazione nel biennio 2018/2019 è però quanto di più impegnativo e ambizioso possa fare un’amministrazione pubblica: la costruzione di una città sempre più amica di tutti i bambini, anche di quelli in difficoltà per ragioni sociali, culturali o linguistiche, di una Milano che sappia accompagnare con qualità educativa, innovazione e solidarietà la crescita e lo sviluppo dei suoi cittadini del futuro.

Grazie ai fondi statali ex Legge 285/1997 - di cui 2 milioni e 839mila euro già liquidati e 2 milioni e 847mila euro già assegnati - si attiveranno progetti innovativi nei nidi e nelle scuole dell’infanzia per sostenere tutti i bambini, in particolar modo nelle periferie. Si promuoverà la cultura della legalità e dei diritti, soprattutto per tutelare gli adolescenti a rischio di discriminazione e bullismo. Si favorirà la coesione sociale tra le diverse famiglie per la creazione e lo sviluppo di reti informali di socialità e di mutuo aiuto e si estenderanno le misure a sostegno dei nuclei in difficoltà economica. Si lavorerà per combattere la dispersione scolastica e accompagnare gli adolescenti a rischio di esclusione al successo formativo. Si realizzeranno percorsi di accompagnamento all’autonomia dei minori stranieri ospiti in strutture di accoglienza. Si potenzieranno alcuni servizi educativi, ad esempio estendendo l’offerta di centri estivi, al momento non rivolta agli studenti delle scuole medie. Ancora, si promuoveranno percorsi di educazione interculturale e si consolideranno gli interventi a sostegno dei minori con disabilità e dei loro nuclei familiari.

“Il Comune di Milano rinnova e rafforza il suo impegno a favore di tutti i bambini - dichiarano la vicesindaco e assessore all’Educazione, Anna Scavuzzo, e l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino - con progetti innovativi che contribuiscano a rafforzare e ampliare l’ambito d’intervento dei servizi presenti sul territorio. Il nostro obiettivo è garantire attenzione e opportunità a ogni piccolo cittadino milanese, in un’ottica di coesione sociale e qualità educativa”.