Parte dall’Iran in bici per parlare di ambiente ai giovani

L’ambientalista iraniano Mohammad Tajeran è stato ospite il 20 settembre al Pacle Manzoni di via Deledda per un incontro con gli studenti promosso dal Comune.

Tajeran ha portato ai ragazzi la sua esperienza e ha raccontato loro i suoi progetti “We Need Trees” e “Lost Shadows Project”, nati per aumentare la consapevolezza di come l’educazione, soprattutto dei giovani, può svolgere un ruolo fondamentale nella difesa della natura e dell’ambiente.

“Giro per il mondo in bicicletta - ha spiegato Tajeran ai ragazzi del Manzoni - per ricordare, a tutte le persone che incontro, l’importanza di avere a cuore la cura per piante e alberi, perché la nostra vita dipende proprio dalla vita degli alberi. Desidero portare questo messaggio a tutti i giovani del mondo senza distinzione di razza, religione o nazionalità".
 
Mohammad Tajeran, partito dall’Iran un mese fa, dopo le prime tappe in Turchia, è arrivato a Milano, la prima città di un tour europeo che durerà 6-9 mesi: durante il suo lungo viaggio, si sposterà in bicicletta, di città in città, di nazione in nazione, per incontrare i ragazzi e piantare, dove possibile, nuovi alberi come simbolo di un’azione di tutela ambientale.

Maggiori informazioni sul viaggio e sui progetti di Mohammad Tajeran su www.weneedtrees.com.