Povertà, Majorino: “Piano straordinario per 8,4 milioni di euro”

Nuovi interventi per contrastare l’emarginazione e favorire il reinserimento lavorativo con 35 milioni di euro di azioni di sostegno al reddito.

Siamo al lavoro per avviare un piano straordinario contro le povertà che utilizzerà 8,4 milioni di risorse messe a disposizione dal Programma operativo nazionale (Pon) per azioni di inclusione sociale che si uniranno alle misure fino a oggi utilizzate. In questo modo potremo intervenire ancora più efficacemente nel contrasto alla grave emarginazione degli adulti e sulla condizione dei senza dimora. Nei passati 5 anni Milano ha investito 154 milioni di euro in interventi di sostegno al reddito ed è la città, secondo quanto affermato dall’Istituto di Ricerca Sociale, che in Italia ha investito di più su questa area di bisogno, - ha spiegato l’assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino sui risultati del XV Rapporto di Caritas ambrosiana sulle povertà da cui emerge un aumento dei senzatetto (in particolare degli italiani rispetto allo scorso anno) che si rivolgono ai centri di ascolto. Arriveremo a toccare la cifra record di 35 milioni di euro all’anno investiti in azioni di sostegno al reddito che utilizzeremo per il reinserimento lavorativo, per progetti sull’abitare sociale, per fornire contributi a chi non è autosufficiente o in difficoltà economica. È un risultato, - conclude Majorino - a cui arriveremo confermando l’impegno straordinario mantenuto dal Comune in questi ultimi cinque anni. Per raggiungerlo lavoreremo con il Terzo settore e le fondazioni costruendo un’alleanza ambrosiana contro le povertà. I dati illustrati dalla Caritas ci spingono a dire che dobbiamo insistere ancora di più in questa direzione.
Davide Lorenzano