Presa la banda dei rolex. Cinque gli arresti

Trentadue casi contestati a Milano.

A bordo di uno scooter, urtavano intenzionalmente gli specchietti retrovisori esterni delle malcapitate auto per poi strappare gli orologi ai conducenti che sporgevano il braccio dal finestrino nel tentativo di riposizionarli, con l'ausilio di complici a bordo di un secondo scooter. La cosiddetta "tecnica dello specchietto" è stata compiuta ai danni di 32 conducenti solo a Milano.
La Squadra mobile di Milano ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip Accurso Tagano su richiesta del pm David Monti, nei confronti di 5 persone, 4 delle quali residenti a Napoli e una a Milano, con l'accusa di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di rapine e altri reati contro il patrimonio e riciclaggio.
Davide Lorenzano