Prima guida di Milano per i turisti con disabilità motoria

Lunedì 27 aprile, a Palazzo Morando, è stata presentata la prima guida turistica di Milano per turisti con disabilità motoria, per rendere la cittài accessibili anche alle persone con disabilità. Il nome della guida è “Milano la città d’arte in sedia a rotelle”.

A presentare i contenuti sono stati gli assessori Franco D’Alfonso (Turismo), Pierfrancesco Majorino (Politiche sociali) e Filippo Del Corno (Cultura), con Gianfranco Conti, direttore generale della Fondazione Cesare Serono, ideatrice e finanziatrice del progetto.
Una guida utile per osservare la città attraverso gli occhi di una persona con disabilità motoria. La guida aiuta a vivere la città in completa autonomia - ha dichiarato Franco D’Alfonso.
In merito si è espresso l’assessore Majorino: Milano diventa sempre più accessibile per tutti, in particolare per le persone con disabilità. Sono state eliminate quasi tutte le barriere che fermavano le persone disabili. Si lavora ancora per garantire altri servizi ai cittadini e ai turisti con disabilità.
Filippo Del Corno si è così espresso: È fondamentale che tutti i luoghi, soprattutto durante l’Expo, siano accessibili a tutti in modo autonomo. Gianfranco Conti ha affermato che: La Fondazione Cesare Serono si occupa da anni dei diritti e della qualità della vita dei disabili. Abbiamo pensato di creare  questa guida utilissima per le persone con difficoltà motorie.
La guida propone tre itinerari pedonali privi di ostacoli, che congiungono 15 tra i luoghi più importanti della città, permettendo così di scoprire la città in piena autonomia. 
Il primo è “Itinerario Duomo” che si sviluppa in 1,3 km e parte da piazza Duomo per arrivare a piazza dei Mercanti. 
Il secondo itinerario “Brera/Castello” di 2.3 km passa attraverso il cuore verde di Milano, il parco Sempione. Parte dall’Acquario Civico e termina il percorso alla Pinacoteca di Brera.
La terza proposta “L’itinerario delle Basiliche” di 1.7 km condurrà alla scoperta delle Colonne di San Lorenzo e della Chiesa di San Lorenzo Maggiore sino alla Basilica di Sant’Eustorgio.
Nella guida sono presenti anche utili indicazioni su servizi per chi viaggia, per esempio: ristoranti, toilette, bancomat, farmacie, misure delle carreggiate, altezza di eventuali gradini,  gradi di pendenza delle rampe d’accesso, larghezza degli ascensori, ecc... La guida dedicata a Milano rientra nell’ampio progetto “A ruota libera”. 
F.A.