PROGETTO REGIONALE “A SCUOLA DI SPORT”

250MILA EURO PER L’ADESIONE DELLE SCUOLE PRIMARIE MILANESI

Il Comune di Milano torna a sostenere le scuole primarie di Milano nell’adesione al progetto della Regione Lombardia “A Scuola di Sport”, promuovendo l’insegnamento dell’educazione fisica da parte di esperti laureati in scienze motorie o diplomati ISEF da affiancare all’insegnante. La Giunta di Palazzo Marino, infatti, ha approvato le linee di indirizzo per la convenzione da stipulare con l’Ufficio scolastico regionale e il Comitato regionale del CONI che permetterà di garantire un co-finanziamento per l’integrazione delle risorse messe a disposizione a livello regionale. Il progetto è destinato a tutte le classi della scuola primaria e, oltre all’affiancamento dell’insegnante della scuola primaria da parte di un esperto per un’ora alla settimana, prevede la presenza della figura di un tutor supervisore che possa, tra l’altro, favorire l’acquisizione da parte degli allievi di abilità motorie per lo sviluppo della loro personalità e il coinvolgimento degli alunni con disabilità e degli alunni che presentano difficoltà di inserimento nel gruppo di classe. Come nelle precedenti edizioni del progetto, anche per l’anno scolastico 2017/2018, il Comune di Milano intende integrare il progetto regionale garantendo alle scuole primarie della città le risorse necessarie per un cofinanziamento massimo del 35%; Palazzo Marino si farà carico, inoltre, della spesa per le classi delle scuole primarie che non si sono posizionate nella graduatoria stilata dalla Regione Lombardia in posizione utile, stanziando complessivamente una somma massima di 250mila euro. Queste risorse verranno messe a disposizione del Comitato regionale del CONI dopo la sottoscrizione di apposita convenzione.
Proseguiamo nella nostra politica di sostegno allo sport di base, - ha spiegato l’assessore al Turismo, Sport e Qualità della Vita, Roberta Guaineri, - replicando un intervento che ha già dimostrato la propria validità negli scorsi anni. L’educazione motoria a scuola è uno dei primi momenti di approccio alla pratica sportiva, un momento fondamentale nella crescita dei bambini, nella formazione dell’individuo e nella predisposizione dello sportivo che verrà; è quindi molto importante che l’insegnamento venga affidato a professionisti in grado di elaborare un piano didattico che abbia allo stesso tempo comprovati fondamenti scientifici e pedagogici.
Flavio Fera