PROMOZIONE DEI MUSEI CIVICI, APPROVATE LE LINEE GUIDA PER COINVOLGERE IMPRESE ED ENTI PUBBLICI

La Giunta ha deliberato oggi le “Linee guida per la stipula di accordi/convenzioni finalizzati a interventi di marketing e di promozione diretti a incrementare il numero dei visitatori dei Musei Civici”. Si tratta di un provvedimento che individua le caratteristiche dei soggetti pubblici o privati che potranno, rispondendo a un apposito bando a evidenza pubblica, attivare iniziative di promozione dei Musei Civici attraverso strumenti di marketing che invitino i loro clienti/utenti a visitare le collezioni milanesi.

Sulla scorta del successo delle esperienze precedenti, l’Amministrazione ha quindi pensato di attivare un nuovo bando per proseguire sulla strada del potenziamento delle capacità di vendita dei biglietti d’ingresso ai Musei Civici (declinati su tutte le tipologie: intero/ridotto/cumulativo) con politiche di marketing che rinforzino l’attrattività di Milano come città d’arte e cultura.

I soggetti in questione, pubblici o privati, dovranno possedere un marchio di rilevanza locale, nazionale o internazionale e dovranno garantire importanti canali di vendita/comunicazione da attivarsi durante il periodo contrattuale (massimo 12 mesi, rinnovabili). La convenzione potrà prevedere, tra l’altro, l’impegno del soggetto terzo ad acquistare un numero minimo di biglietti cumulativi entro il periodo contrattuale, da fissare caso per caso in relazione alla natura e alle caratteristiche del soggetto stesso, usufruendo della riduzione della tariffa di vendita del biglietto.

Il continuo aumento dei visitatori nei Musei Civici, in crescita dal 2013, non ha subito flessioni dopo l’anno di Expo, e vede anche in questo primo semestre 2017 una crescita del 6,56% rispetto allo stesso periodo del 2016. Incremento anche degli incassi, che aumentano del 7,8%.

“Questi dati confermano la bontà e la fondatezza di alcune strategie di valorizzazione dell’offerta culturale milanese che questa Amministrazione ha messo in campo sin dal 2013 – ha dichiarato l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno, - utilizzando forme di invito e di gratuità che non hanno determinato una flessione di incassi ma anzi, al contrario, hanno sollecitato un’affluenza più vasta. Il provvedimento approvato oggi prosegue questa linea di valorizzazione, finalizzata a una condivisione sempre più ampia della ricchezza del nostro patrimonio cittadino”.

Segreteria Ufficio Stampa - Comune di Milano

Tel +39 02 884 50150