Rinnovate le misure di sostegno alla refezione scolastica degli istituti paritari

L’Amministrazione ha approvato per l’anno scolastico 2016/17 contributi per 2 milioni e 750mila euro, risorse con cui garantisce ai bambini che frequentano le scuole dell’infanzia paritarie di fruire dei servizi di refezione alle stesse condizioni degli utenti delle scuole pubbliche

Anche quest’anno il Comune di Milano ha rinnovato lo stanziamento di risorse con cui, ormai dal 1982, garantisce ai bambini che frequentano le scuole dell’infanzia paritarie di fruire dei servizi di refezione alle stesse condizioni degli utenti delle scuole pubbliche.
L’Amministrazione ha dunque approvato per l’a.s. 2016/17 contributi per 2 milioni e 750mila euro, che saranno corrisposti:
fino a un massimo di 2 milioni e 100mila euro attraverso la fornitura di derrate alimentari a crudo, quantificate sulla base della fascia Isee degli utenti iscritti a ogni scuola privata paritaria;
per ulteriori 650mila euro attraverso spalmati in una retta mensile di 200 euro al mese per ogni bambino frequentante le scuole dell’infanzia paritarie che sia proveniente dalle liste d’attesa delle scuole comunali, fino a un massimo di 200 utenti.
Famo