Riqualificare gli alloggi sfitti e immediata assegnazione

“Edilizia popolare. Valore per la Città” ha organizzato il 15 settembre un convegno durante il quale MM spa, che gestisce il patrimonio delle case popolari del Comune di Milano dallo scorso dicembre, ha fatto un primo bilancio dell’attività confrontandosi con i molti attori che agiscono sul territorio milanese e in Italia.

Siamo già a nove mesi di gestione delle case popolari da parte di MM - ha dichiarato Stefano Cetti direttore generale di MM spa - e l’azienda ha dimostrato attitudine all'ascolto e alla conoscenza del territorio. Inoltre abbiamo gestito i processi e i progetti scegliendo le persone giuste, sempre in linea con il Piano industriale che è la nostra bussola per seguire le attività. Oggi per noi è un importante momento di confronto con le realtà che operano sui territori - ha dichiarato Davide Corritore  presidente di MM - perché riteniamo che sia strategico il rapporto costante e continuo con gli inquilini non gestito con approccio burocratico. Il trend è stato invertito e ora, visti i rapporti, sono proprio gli inquilini a segnalare le occupazioni abusive. Uno dei nostri obiettivi primari è in cinque anni quello di riuscire a riqualificare gli alloggi sfitti e di riassegnarli in tempi celeri.
I numeri di MM: immobili gestiti  38.749 - chiamate all’ingresso del call center 112.857 - appuntamenti con gli utenti effettuati  circa 13.000  (80 al giorno) ordini emessi per manutenzione   2.400 - alloggi recuperati  479. 
I prossimi obiettivi di MM   apertura della quarta sede territoriale - ampliamento del software di gestione - estensione dei canali di contatti con gli utenti, mail e facebook - i nostri tecnici saranno dotati di dispositivi atti a migliorare i tempi di intervento per le manutenzioni ordinarie - parte dal prossimo 16 novembre l’operazione “Anagrafe Utenza”