SERVE NUOVO MODELLO PER MILANESI E TURISTI

"Sosteniamo la necessità di modificare il tradizionale orario estivo con un nuovo modello che tenga conto delle reali necessità della Città, in primis dei milanesi ma anche dei turisti che vanno incentivati all'utilizzo del mezzo pubblico con un miglioramento quantitativo e qualitativo dell'offerta.

Si utilizzi quest'anno per elaborare uno schema diverso, da applicare senza ritardi sin dal prossimo anno. Nel frattempo si attui comunque il necessario potenziamento perché gli utenti subiscono troppe attese e incertezze". "Si ascolti e si rilevi il reale bisogno di Milano e ci sia coerenza tra le dichiarazioni di Milano quale realtà internazionale, i nuovi assetti dei tempi della Città non più quelli di una volta soprattutto a luglio e l'offerta di TPL da programmare ed erogare".
"Con Energie per l'Italia avevamo sollevato subito la questione ma non è arrivata alcuna risposta, né in termini di possibile integrazione all'esistente, né di programmazione per il prossimo anno, né tanto meno per fatti concludenti con il potenziamento necessario. Anche in questo periodo, peraltro, esistono le ore di punta". 
Lo ha detto Manfredi Palmeri, Consigliere comunale liberale di Milano e Capogruppo di opposizione a Palazzo Marino.