"SUSTAINABLE ECONOMY FORUM"

Si è conclusa la due giorni sull'economia sostenibile di San Patrignano

Letizia Moratti, cofondatrice della Fondazione San Patrignano e Vincenzo Boccia, presidente di Confindustria hanno concluso la prima edizione del Sustainable Economy Forum: due giornate di lavoro intenso in cui è stato stilato un programma di lavoro volto a favorire i Paesi in via di sviluppo che hanno visto oltre 60 relatori confrontarsi su diverse tematiche di fronte a una selezionata platea di circa 500 invitati, tra i quali il presidente di Assoedilizia e dell’Istituto Europa Asia Achille Colombo Clerici. Assieme hanno lanciato una piattaforma progettuale di collaborazione, identificando tre concetti chiave su cui sviluppare un lavoro comune: partenariato pubblico-privato, formazione e inclusione, e sviluppo di strumenti di finanza sociale. A margine dei lavori Boccia ha risposto alla richiesta dall’Ocse di introdurre anche in Italia una tassa patrimoniale per ridurre le disuguaglianze sempre più marcate dopo la recente Grande Recessione: "Noi viviamo - ha detto - in un Paese in cui le patrimoniali le hanno già messe sui fattori di produzione", per questo "dobbiamo fare molta attenzione per evitare che, siccome le imprese non votano, qualcuno pensi di mettere altre tasse sulle imprese, così le rendiamo meno competitive e facciamo un capolavoro a favore degli altri".
In Italia, ha affermato ancora Boccia, ci sono già "tasse come Irap e Imu che, chi dovrebbe fare impresa, paga sui capannoni industriali".
Il Forum si è caratterizzato anche per numerose tavole rotonde moderate da Luca Orlando, inviato de Il Sole 24 Ore. Sono intervenuti, oltre ai citati Moratti e Boccia, in ordine di tempo:
Antonio Tinelli; Andrea Gnassi; Arancha González; Vera Songwe; Jean-Sébastien; Giuseppe Mistretta; Mario Molteni; Joseph Nkandu; Alberto Piatti; Carlo Clavarino; Oreste Gallo; Victor Massiah; Marcella Panucci; Mario Baccini; Matteo Casagrande; Mario Deaglio; John McKinley; Rael Ruto; Maria Cristina Bertellini; Patrizia Grieco; Sigríður Snævarr; Mina Teicher; Nicholas Negroponte; Roberto Cingolani; Robert Madelin; Giulio Pedrollo; Gianfelice Rocca; Pietro Negri; Ambrogio Prezioso; Andrea Ruckstuhl; Sergio Solero.