NATALE: “LUCI A MILANO”

La Giunta apre la ricerca di sponsor per le installazioni luminose in tutta la città. Approvate le linee di indirizzo per il bando. Premialità per progetti esterni al centro

Valorizzare e promuovere l’immagine di Milano durante il periodo natalizio, diffondere il clima di festa in tutta la città attraverso l’utilizzo della luce, pensata non solo come addobbo ma anche come strumento per mettere in risalto le architetture, le piazze, i palazzi e i monumenti.
Con questo intento, la Giunta comunale ha approvato le linee di indirizzo per l’individuazione, mediante avviso pubblico, di sponsor tecnici per la progettazione e realizzazione di installazioni luminose all’interno del progetto “Luci a Milano”.
“Si tratta di un progetto che intende rafforzare lo spirito del Natale come festa universale - ha dichiarato Roberta Guaineri, assessore al Turismo - e come occasione per rappresentare in modo creativo l’identità di Milano e coinvolgere tutti i cittadini e i visitatori senza distinzioni di etnia e fede religiosa. L’obiettivo è quello di rendere Milano ancora più bella e attrattiva grazie a una partnership virtuosa con i privati, che sono chiamati e incentivati a rivolgere la stessa attenzione e la stessa passione alle periferie come al centro della città”.
 
L’avviso pubblico, che sarà pubblicato nelle prossime settimane sul sito istituzionale del Comune di Milano, sarà rivolto a soggetti privati e/o pubblici che potranno presentare il loro progetto illuminotecnico in qualità di sponsor, sia in forma singola sia in forma associata. L’occupazione del suolo pubblico per le installazioni luminose e le relative strutture portanti e di sostegno, comprese le fasi di montaggio e smontaggio, sarà a titolo gratuito.
L’Amministrazione si impegna a veicolare il logo/marchio/ragione sociale degli sponsor anche attraverso eventuali totem temporanei identificativi dell’evento posizionati in prossimità dell’installazione e che saranno realizzati, installati e smontati a cura e spese dello sponsor. Sarà inoltre riconosciuta allo sponsor la possibilità di allestire un eventuale temporary shop, con dimensioni max. 50 mq, per tutto il periodo della durata del progetto.
 
La Commissione, che valuterà i progetti pervenuti con cadenza periodica ravvicinata, attribuirà un punteggio aggiuntivo a titolo di premialità per le offerte che prevedano l’abbinamento con un progetto illuminotecnico per un ambito esterno alla cerchia della circonvallazione filoviaria 90/91.