Occupazioni abusive

Stabile in via Iglesias occupato da antagonisti sgomberati da Palmanova

 "Venerdì 6 luglio verso le ore 19.00 alcuni cittadini allarmati ci hanno segnalato che in via Iglesias 27 era in atto un’occupazione abusiva” - ha spiegato il presidente del Municipio 2 Samuele Piscina. - Lo stabile privato, sede di una ex fabbrica in disuso da anni, è stato occupato abusivamente dagli antagonisti del collettivo CISIAMO, attuali occupanti dello stabile degli ex bagni pubblici in via Esterle che avevano preso gli alloggi di via Palmanova, sgomberati con un ingente numero di agenti lo scorso mese. Gli antagonisti, che hanno previsto per oggi una manifestazione in piazzale Loreto alle ore 17.00, hanno accasato nella ex fabbrica circa 5 nuclei familiari di immigrati che hanno traslocando mobili e materassi durante tutta la mattinata odierna. Queste famiglie lamentano che, una volta sfrattate da via Palmanova, il Comune non abbia provveduto ad allocarle in maniera dignitosa, inviandole al CAT in zona Ortomercato che viene considerato da molti un vero e proprio inferno. È gravissimo che il Comune non sia in grado di provvedere alle necessità di famiglie con bambini e donne incinte, ma è altrettanto inaccettabile che individui strumentalizzino queste persone per continuare a realizzare soprusi e atti illegali nella nostra città”.

“Come Municipio abbiamo immediatamente avvisato le Forze dell’Ordine che stanno controllando la vicenda. Noi, nel frattempo, continuiamo a monitorare la situazione e chiediamo che la questione venga portata alla prima riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica, affinché venga programmato il celere sgombero”.

“Un quartiere tranquillo e residenziale come quello di Gorla non merita di subire la prepotenza e l’illegalità di questi individui, - ha  concluso il presidente leghista. - Questa occupazione si aggiunge a quella del Leoncavallo e di via Esterle di proprietà Comunale per i quali continuiamo a chiedere lo sgombero. Il Municipio 2 in quanto occupazioni e delinquenza ha già dato troppo!”. 

 

 

 

Samuele Piscina

Presidente del Municipio 2 di Milano