PER IL LAVORO, IL PROGETTO DALLA PARTE DELLE DONNE

Sono state presentate il 28 giugno, presso l’Auditorium della Società Umanitaria, le conclusioni del secondo progetto «Te.Re.S.A. per il lavoro» (Teatro a supporto della Relazione Sociale Attiva), ideato da ACTL in collaborazione con Fondazione Asilo Mariuccia, Società Umanitaria e realizzato nell'ambito dell’iniziativa regionale “Progettare la parità in Lombardia - 2016” di Regione Lombardia.

È stata Marina Verderajme, presidente di Actl, a spendere le prime parole in merito, “Il progetto TE.RE.S.A per il lavoro prosegue l’attività avviata con la precedente edizione in cui le donne, mamme sole con figli spesso piccoli, vengono accompagnate in un percorso di inserimento e/o reinserimento sociale e lavorativo grazie al supporto di tutti i partner”. E sono proprio le donne ospiti della Fondazione Asilo Mariuccia le protagoniste del nuovo cortometraggio diretto dai registi Mimmo Sorrentino e Bruno Oliviero, che hanno deciso, grazie proprio al metodo del teatro partecipato, di mettersi in gioco per affrontare i loro problemi e le loro paure con la speranza di ricostruire il proprio futuro sociale e lavorativo.

“Anche quest’anno la Società Umanitaria, da oltre 100 anni a fianco dei più deboli per una cultura della civiltà e della lotta all’emarginazione sociale - dichiara Amos Nannini, presidente Società Umanitaria - è orgogliosa di sostenere il progetto Te.Re.S.a. per il lavoro per supportare, attraverso la forma d’arte del teatro partecipato, le donne in difficoltà dell’Asilo Mariuccia affinché si reintegrino appieno nella società”.

Già utilizzato con successo nelle carceri e nelle zone cittadine con alto tasso di criminalità, il teatro partecipato si è dimostrato essere il mezzo ideale per far acquisire a queste donne gli strumenti per guidarle nella strada verso il reinserimento sociale. 

L’aspetto decisamente rilevante del progetto è il percorso di accompagnamento alla definizione degli obiettivi professionali e attuazione di azioni a sostegno dell’inserimento lavorativo delle donne ospiti della Fondazione Asilo Mariuccia. Sono stati proposti percorsi di formazione realizzati dai sostenitori del progetto Scuola Arte Bianca, Direzione Centrale Politiche Sociali e Cultura della Salute e Direzione Centrale Politiche del Lavoro, Sviluppo Economico e Università - Area Innovazione, Economia e Sviluppo - Settore Lavoro e Formazione del Comune di Milano. 

Le donne coinvolte nel progetto Te.Re.S.a. per il lavoro sono in totale 14, 3 di loro hanno frequentato corsi di formazione (Haccp, Addetta sala bar e tavola fredda e Pasticceria da forno) selezionati sulla base dei loro interessi lavorativi e delle competenze emerse durante i colloqui individuali. In ultimo, 3 donne sono state prese in carico dal CELAV (Centro di Mediazione al Lavoro) e verranno coinvolte in attività ad hoc che proseguiranno anche una volta concluso definitivamente il progetto.