Piazza San Simpliciano; un gioiello ristrutturato

Dopo cinque mesi e l'esborso di duecentodiecimila euro, sono terminati i lavori di riqualificazione della piazza San Simpliciano che ospita la Basilica del Trecento, punto di aggregazione di concerti di musica barocca. Il risultato finale di questo restyling è davvero notevole, perché ha donato alla percezione visiva una maggiore ampiezza, grazie all'eliminazione dei due marciapiedi esistenti e alla creazione di un unico pavimento, Agli amanti di storia, interesserà sapere, che durante gli scavi, sono emersi reperti storici, frammenti ossei, probabilmente derivanti da sepolture, ma anche altri materiali di epoca medievale. Inoltre è stato possibile effettuare delle rilevazioni ai tratti di muratura  dell'antico portico paleocristiano, antistante la gradinata di accesso alla Basilica. Non è ancora certo, in base agli scritti di Sant'Ambrogio, (che fu vescovo di Milano dal 374 al 397) se la Basilica sia davvero stata edificata per  sua volontà, anche se la tradizione attribuisce a lui la costruzione.

Daniela Vasarri