Spari in tribunale, quattro morti

Il cordoglio del Sindaco

Folle gesto di un imprenditore in gravissime difficoltà, Claudio Giardiello, che la mattina del 9 aprile ha esploso diversi colpi di arma da fuoco. Sono rimasti uccisi il giudice della sezione fallimentare Fernando Ciampi, l'avvocato Lorenzo Claris Appiani, Giorgio Erba, coimputato con l'assassino. Davide Limoncelli, socio dell'omicida, è rimasto ferito. Giardiello è stato arrestato dalle Forze dell'ordine mentre tentava la fuga. 
Il sindaco Pisapia ha espresso il proprio cordoglio per le vittime. Al giudice Ciampi, che conosceva personalmente e di cui apprezzava la professionalità e l'umanità, e a tutta la magistratura, avvocatura e ai lavoratori del Palazzo di Giustizia.
Ma assieme al cordoglio per le vittime emerge la preoccupazione per la sicurezza che ancora una volta mostra le sue crepe.